Domenica 17 aprile 1927 - Roma, stadio NPF - Lazio-Pro Patria 3-2: differenze tra le versioni


Riga 22: Riga 22:
 
<Gallery perrow=3 caption="Galleria di immagini" widths=270px heights=270px>
 
<Gallery perrow=3 caption="Galleria di immagini" widths=270px heights=270px>
 
File:17apr27a.jpg
 
File:17apr27a.jpg
File:17apr27a.jpg
+
File:17apr27b.jpg
File:17apr27a.jpg
+
File:17apr27c.jpg
 
File:17apr27Calcio.jpg|L'articolo e le immagini de "Il Calcio" (la formazione della Lazio si riferisce al precedente incontro con la Pro Italia)
 
File:17apr27Calcio.jpg|L'articolo e le immagini de "Il Calcio" (la formazione della Lazio si riferisce al precedente incontro con la Pro Italia)
 
</Gallery>
 
</Gallery>

Versione delle 09:50, 2 nov 2017

Stagione

Turno successivo

17 aprile 1927 - Campionato Interregionale di 1^ Categoria girone finale - I giornata

LAZIO: Sclavi, Zannelli, Saraceni (II), Galli, Pardini, Fiorini, Ciabattini, Lowy, Filippi, Okely (II), Ottier

PRO PATRIA: Salerio, Mara, Azzimonti, Pizzalunga, Kutik, Giani, Colombo, Visca, Carengia, Reguzzoni, Crosta

Arbitro: sig. Osti di Ferrara

Marcatori: pt 8' Filippi, 13' Reguzzoni, 20' Ciabattini, 23' Ottier, Crosta

Note: pubblico discreto. Giornata serena, terreno buono.

La Lazio domina più di quanto dica il punteggio finale, anche se è stata favorita dai gravi errori del portiere della Pro Patria in occasione delle reti. La Lazio ha svolto un gioco veloce impostato sulle ali e ha mostrato una difesa salda e decisa in cui Sclavi è stato pressochè insuperabile. Ordinato e compatto il centrocampo. Nel corso della gara i biancocelesti hanno colpito tre pali.