Giovedì 3 settembre 1998 - Firenze, stadio Artemio Franchi - Lazio-Monaco 1-2


Stagione

Amichevole precedente - Amichevole successiva

3 settembre 1998 - Amichevoli stagione 1998/99 - XI amichevole - Memorial Cecchi-Gori

LAZIO-MONACO: 1-2

LAZIO: Marchegiani (30' Ballotta), Gottardi, G.Lopez, Marcolin, Lombardi, Rambaudi, Venturin, De La Peña, Mancini, Iannuzzi, Protti. All. Eriksson.

MONACO: Aubry, Ilves, Berthe, Riise, Martin, Dacosta, Dijao, Gava, Giuly, Spehar, Ikpeba. All. Tigana.

Arbitro: Boggi di Salerno.

Marcatori: 4’ Iannuzzi; 22’ Berthe, 32’ Dacosta.

Note: partita da 45 minuti.

Ha vinto il Monaco, la prima partita. Ma di valori assoluti, di un responso vero sulle attitudini delle due squadre, non è nemmeno il caso di parlare. Quelli che fanno la differenza, quasi tutti, non c'erano. Quelli che hanno giocato, in fondo, sono piaciuti abbastanza. Si può dire, semmai, che la difesa di Eriksson, quella di ieri formata da Gottardi, Lopez, Marcolin e Lombardi (da destra a sinistra), non diventerà mai famosa per la sua resistenza sul gioco aereo. E neppure che Lombardi sia capace di divertirsi molto, quando si trova di fronte un'aletta guizzante del tipo del ventiduenne Giuly. Semmai ci si potrà chiedere che futuro abbia l'esperimento di Roberto Mancini laterale di sinistra. Ieri sera è stato schierato come una sorta di mediano tuttofare che corre sulla fascia, che si accentra se occorre e che si trasforma in punta in caso di necessità. E' di sicuro un'idea, applicata ieri sera con altre due punte (Protti e Iannuzzi) e applicabile in futuro con Vieri e Salas. Mancini, al "Franchi", ha giocato da attaccante per un quarto d'ora, da quando cioè la Lazio, che era andata in vantaggio per prima con un gol di Iannuzzi (imbeccato da lontano, sul filo del fuorigioco, da De La Peña), si è trovata a sua volta obbligata ad inseguire. A causa, si diceva, della sua scarsa attitudine sul gioco aereo. Prima si è fatta incornare da tale Berthe, gigante di colore, che non ha il nome sulla maglia e non figurava neppure nell'elenco ufficiale del Monaco. Poi, con Ballotta al posto dell'infortunato Marchegiani, si è arresa anche a Dacosta. E così ha perso. Sbagliando pure, almeno un paio di volte, il gol del pareggio, con Iannuzzi e Protti, raggiunti da perfetti, ma inutili assist di Mancini.


FIORENTINA-LAZIO 2-0

FIORENTINA: Toldo, Falcone, Firicano, Padalino, Tarozzi, Amoroso, Morfeo, Bettarini, Edmundo, Batistuta, Oliveira. All. Trapattoni.

LAZIO: Ballotta; Gottardi, Okon, G.Lopez, Lombardi; Rambaudi (22' Pinzi), Venturin, De La Peña (33' Sbaccanti), Marcolin; Mancini (22' Aquino), Protti. All. Eriksson.

Arbitro: Guiducci di Arezzo.

Marcatori: 14’ Batistuta, 20’ Batistuta.

Note: espulso Lombardi al 10'. Partita da 45 minuti.


FIORENTINA-MONACO: 0-1

FIORENTINA: Toldo, Tarozzi, Firicano, Padalino, Amoroso, Cois (34' Stefani), Morfeo, Bettarini (34' Oliveira), Esposito, Batistuta, Edmundo (18' Robbiati)

MONACO: Monin, Martin, Ilves, Berthe, Pignol, Jiao, Dacosta, Gava, Spehar, Ikpeba (20' Giuly), Trezequet

Arbitro: sig. Boggi

Marcatori: 39' Terzegut

Una cartolina cinese con la formazione della gara con il Monaco: Lopez, Lombardi, Iannuzzi, Marcolin, Mancini, Marchegiani; Gottardi, Protti, De la Peña, Venturin, Rambaudi
I tabellini de "Il Messaggero"