Hansen Østergaard John Angelo Valdemar: differenze tra le versioni


Riga 1: Riga 1:
 
{{S}}
 
{{S}}
  
[[Immagine:hansen.jpg|thumb|left|200px]]
+
[[Immagine:hansen.jpg|thumb|left|150px|John Hansen]]
[[Immagine:JH.jpg|thumb|right|250px|]]
+
[[Immagine:JH.jpg|thumb|right|150px|John Hansen]]
  
Attaccante, nato a Copenaghen (Danimarca) il [[27 aprile]] [[1924]], (nome completo Hansen Østergaard John Angelo Valdemar)
+
Attaccante, nato a Copenaghen (Danimarca) il [[27 aprile]] [[1924]], (nome completo Hansen Østergaard John Angelo Valdemar).
Viene acquistato nel [[1954]] dalla [[Juventus FC|Juventus]].
+
 
Disputa una stagione in maglia biancoceleste.
+
Viene acquistato nel [[1954]] dalla [[Juventus FC|Juventus]]. Disputa una stagione in maglia biancoceleste. Con la Lazio colleziona 27 presenze e 15 goals in [[Campionato]]. Allla fine della carriera calcistica fece ritorno in Danimarca dove divenne rappresentante di una ditta che fabbricava birra e, nel [[1956]], ricoprì anche il ruolo di direttore tecnico nella squadra del Frem.  
Con la Lazio colleziona 27 presenze e 15 goals in [[Campionato]]. Allla fine della carriera calcistica fece ritorno in Danimarca dove divenne rappresentante di una ditta che fabbricava birra e, nel [[1956]], ricoprì anche il ruolo di direttore tecnico nella squadra del Frem.  
+
  
 
[[Categoria:Biografie|Hansen John]]
 
[[Categoria:Biografie|Hansen John]]
 
[[Categoria:Calciatori|Hansen John]]
 
[[Categoria:Calciatori|Hansen John]]

Versione delle 18:22, 10 nov 2008

 Questa voce  è solo un abbozzo: contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di LazioWiki.
John Hansen
John Hansen

Attaccante, nato a Copenaghen (Danimarca) il 27 aprile 1924, (nome completo Hansen Østergaard John Angelo Valdemar).

Viene acquistato nel 1954 dalla Juventus. Disputa una stagione in maglia biancoceleste. Con la Lazio colleziona 27 presenze e 15 goals in Campionato. Allla fine della carriera calcistica fece ritorno in Danimarca dove divenne rappresentante di una ditta che fabbricava birra e, nel 1956, ricoprì anche il ruolo di direttore tecnico nella squadra del Frem.