Pagina di prova FP: differenze tra le versioni


(Una versione intermedia di uno stesso utente non è mostrata)
Riga 24: Riga 24:
  
 
[[Immagine:StampaSportiva 15set1907.jpg|thumb|left|200px|Domenica 1 settembre 1907 - Perugia - Sport Club Siena-Lazio 0-5]]
 
[[Immagine:StampaSportiva 15set1907.jpg|thumb|left|200px|Domenica 1 settembre 1907 - Perugia - Sport Club Siena-Lazio 0-5]]
 +
 +
Concorso ginnastico interprovinciale
 +
di Perugia
 +
 +
 +
Tra le feste sportive che hanno avuto luogo finora in questa bella città di Perugia, la più riuscita e la più geniale
 +
è stata quella del Concorso Ginnastico, svoltosi nei giorni 31 Agosto e 1° Settembre.
 +
 +
La straordinaria animazione della cittadinanza entusiasta e dei forestieri, che sono accorsi numerosissimi per assistere allo spettacolo imponente dell'anfiteatro, hanno reso attraentissima questa città, nelle cui vie si ammiravano le divise elegantissime di circa 400 ginnasti.
 +
 +
Le gare si sono svolte con ordine unico e maestria insuperabile, ed il merito principale va attribuito al direttore delle gare, prof. Giovanni Carattoli.
 +
 +
Dopo le gare delle numerose squadre, delle quali furono classificate prime la Roma di Roma e la Fortebraccio di Perugia, terminarono domenica quelle speciali col gioco del foot-ball fra la Lazio di Roma e la squadra di Siena, alle presenze di migliaia  di persone che gremivano l'anfiteatro e fra cui si distinguevano le autorità e le nostre più eleganti signore e signorine.
 +
 +
Riuscì vittoriosa la Società Lazio di Roma.
 +
Si distinsero nelle gare speciali i ginnasti della Roma, guidati dal bravissimo maestro cav. [[Tifi Cesare|Cesare Tifi]].
 +
Furono assegnati premi speciali alla Società Fortebraccio di Perugia, al direttore delle gare, al presidente del Comitato esecutivo, al direttore del Concorso ed a parecchi altri che hanno contribuito alla completa riuscita della festa.
 +
 +
Tutti hanno ammirato le cure del Comitato esecutivo e specialmente la Giuria che ha manifestato il ringraziamento più sentito per le infinite gentilezze ricevute dai membri del Comitato di questo Concorso, che può dirsi riuscitissimo.
 +
 +
  
 
[[Immagine:StampaSportiva 10mar1907.jpg|thumb|left|200px|Domenica 24 febbraio 1907 - Roma, Piazza d'Armi - Lazio II-Atalanta Roma 2-0]]
 
[[Immagine:StampaSportiva 10mar1907.jpg|thumb|left|200px|Domenica 24 febbraio 1907 - Roma, Piazza d'Armi - Lazio II-Atalanta Roma 2-0]]

Versione delle 20:43, 9 nov 2019

Pagina di prova MediaWiki per Flavio P.

Probabilmente non hai salvato lo scritto.


Prova a trascrivere questo ritaglio di giornale:

Il ritaglio del giornale

qui sotto. Salva.

PADOVA -LAZIO 1-1

     Padova ,23.          Edit by GRC: lasciare uno o più spazi come in questo caso provoca la creazione di un riquadro 

La Lazio ha conquistato sul campo Appiani un prezioso punto, perfettamente meritato dalla saldezza dei suoi reparti difensivi. La partita si è svolta con una giornata magnifica, ma fredda. Un pubblico foltissimo ha assistito all' incontro incitando i patavini, che nel primo tempo specialmente, hanno premuto con insistenza contro la rete di Sclavi il quale si è esibito in una serie di difficilissime parate, confermando ancora una volta le doti eccelse della sua classe. Forse egli è stato assistito anche un pochino dalla fortuna: ma è pur vero che con un altro guardiano in porta , i laziali non avrebbero ottenuto il pareggio. Essi hanno potuto segnare il primo pun to della giornata in seguito all' unica azione armonica che hanno potuto imbastire. I patavini che avevano ottenuto fino a quel momento ben sette calci d' angolo a proprio favore, senza riuscire a segnare, per arrestare la veloce discesa degli azzurri, si sono salvati a loro volta in calcio d'angolo. Ha tirato Filo' e Bisigato, con preciso colpo di testa ha infilato il pallone nella rete dei bianco-rossi. Da questo momento (22') sino al termine del primo tempo, invano i patavini superati i primi istanti di sbandamento, dovuti all' inatteso scacco, sono tornati a invadere l'area avversaria.

La difesa romana ha rotto ogni loro azione: Del Debbio e Bertagna sono stati ammirevoli nel loro gioco di spazzamento e quando essi,raramente, sono stati tagliati fuori, Sclavi non si è mai lasciato sorprendere e con parate che talvolta sono sembrate miracolose, ha sempre saputo allontanare il pericolo. Il primo tempo è finito così in vantaggio dei laziali che all'inizio della ripresa, spinti dal miraggio di una probabile vittoria, sono scattati decisi all' attacco. I concittadini però hanno prontamente reagito, e dopo fasi alterne sull'uno e sull'altro campo, sono pervenuti al pareggio. Il goal è scaturito, al 14', su azione Corsi-Perazzolo-Spivach. Questo ultimo dopo aver giocato il centro sostegno avversario e Del Debbio, ha calciato imparabilmente in rete. Tanto gli ospiti che i locali hanno continuato fino all' ultimo minuto di gioco a combattere con accanimento nella speranza di poter strappare il punto della vittoria, ma il fischio finale dell'arbitro trovava la situazione immutata. La Lazio ha giocato nella seguente formazione: Sclavi; Bertagna, Del Debbio; Serafini, Pardini, Fantoni II; Filo', Fantoni I; Pastore, Bisigato, De Maria.

Edit by GRC: il testo di una cronaca deve essere "congruo" nella sua stesura come da me rettificato sopra. Ogni 8-10 righe, per agevolare la lettura del nostro utente, va creata una separazione con una riga lasciata vuota in bianco. Nel testo di cui sopra mancano i link ai nomi dei giocatori. Occhio cortesemente alla punteggiatura: dopo l'apostrofo non ci vuole lo spazio e la virgola deve essere attaccata alla parola che la precede ed avere subito dopo di lei uno spazio.


Nuova esercitazione:

Domenica 1 settembre 1907 - Perugia - Sport Club Siena-Lazio 0-5

Concorso ginnastico interprovinciale di Perugia


Tra le feste sportive che hanno avuto luogo finora in questa bella città di Perugia, la più riuscita e la più geniale è stata quella del Concorso Ginnastico, svoltosi nei giorni 31 Agosto e 1° Settembre.

La straordinaria animazione della cittadinanza entusiasta e dei forestieri, che sono accorsi numerosissimi per assistere allo spettacolo imponente dell'anfiteatro, hanno reso attraentissima questa città, nelle cui vie si ammiravano le divise elegantissime di circa 400 ginnasti.

Le gare si sono svolte con ordine unico e maestria insuperabile, ed il merito principale va attribuito al direttore delle gare, prof. Giovanni Carattoli.

Dopo le gare delle numerose squadre, delle quali furono classificate prime la Roma di Roma e la Fortebraccio di Perugia, terminarono domenica quelle speciali col gioco del foot-ball fra la Lazio di Roma e la squadra di Siena, alle presenze di migliaia di persone che gremivano l'anfiteatro e fra cui si distinguevano le autorità e le nostre più eleganti signore e signorine.

Riuscì vittoriosa la Società Lazio di Roma. Si distinsero nelle gare speciali i ginnasti della Roma, guidati dal bravissimo maestro cav. Cesare Tifi. Furono assegnati premi speciali alla Società Fortebraccio di Perugia, al direttore delle gare, al presidente del Comitato esecutivo, al direttore del Concorso ed a parecchi altri che hanno contribuito alla completa riuscita della festa.

Tutti hanno ammirato le cure del Comitato esecutivo e specialmente la Giuria che ha manifestato il ringraziamento più sentito per le infinite gentilezze ricevute dai membri del Comitato di questo Concorso, che può dirsi riuscitissimo.


Domenica 24 febbraio 1907 - Roma, Piazza d'Armi - Lazio II-Atalanta Roma 2-0