Rossi Giacomo: differenze tra le versioni


 
Riga 1: Riga 1:
Cestista. Nato a Porto San Giorgio (FM) il [[18 marzo]] [[1951]].  Ala-pivot di 2,02 giunge alla Lazio nel 1976 dopo essersi segnalato col Chieti come una delle migliori ali della serie B.  Disputa in maglia biancoceleste 36 partite realizzando 503 punti (media 15), con 280 rimbalzi all'attivo.  Dopo l'annata romana passa alla GIS Napoli e in quello stesso [[1978]] è il capitano della Nazionale militare che conquista il bronzo ai mondiali di Teheran.  Successivamente  torna a Chieti con la Rodrigo.
+
[[File:rosbask76.jpg|thumb|left|200px|Giacomo Rossi]] Cestista. Nato a Porto San Giorgio (FM) il [[18 marzo]] [[1951]].  Ala-pivot di 2,02 giunge alla Lazio nel 1976 dopo essersi segnalato col Chieti come una delle migliori ali della serie B.  Disputa in maglia biancoceleste 36 partite realizzando 503 punti (media 15), con 280 rimbalzi all'attivo.  Dopo l'annata romana passa alla GIS Napoli e in quello stesso [[1978]] è il capitano della Nazionale militare che conquista il bronzo ai mondiali di Teheran.  Successivamente  torna a Chieti con la Rodrigo.
  
 
[[Categoria:Biografie|Rossi Giacomo]]
 
[[Categoria:Biografie|Rossi Giacomo]]
 
[[Categoria:Atleti Polisportiva |Rossi Giacomo]]
 
[[Categoria:Atleti Polisportiva |Rossi Giacomo]]

Versione attuale delle 11:09, 28 giu 2020

Giacomo Rossi
Cestista. Nato a Porto San Giorgio (FM) il 18 marzo 1951. Ala-pivot di 2,02 giunge alla Lazio nel 1976 dopo essersi segnalato col Chieti come una delle migliori ali della serie B. Disputa in maglia biancoceleste 36 partite realizzando 503 punti (media 15), con 280 rimbalzi all'attivo. Dopo l'annata romana passa alla GIS Napoli e in quello stesso 1978 è il capitano della Nazionale militare che conquista il bronzo ai mondiali di Teheran. Successivamente torna a Chieti con la Rodrigo.