Sabato 25 luglio 1998 - Vigo di Fassa, campo comunale - Fassa Calcio-Lazio 0-5: differenze tra le versioni


(Creata pagina con '25 luglio 1998 Fassa-Lazio 0-5. '''FASSA:''' '''LAZIO:''' Marchegiani, Negro, Lombardi, Favalli, Gottardi, Venturin, Marcolin, Nedved, Protti, Mancini, Aquino. ''(Negli ultimi ...')
 
Riga 13: Riga 13:
  
 
Cinque gol della Lazio nella prima uscita contro i valligiani. Indisponibili molti titolari: De la Pena, Salas, Boksic, Mihajlovic, Stankovic, Couto, Almeyda, Conceicao, Pancaro, il tecnico svedese è stato costretto a mandare in campo una formazione sperimentale con tanti giovani. Eriksson ha presentato la difesa a 3 con Mancini dietro le punte Protti ed Aquino. Non è stata una prestazione esaltante, ostacolata da pioggia battente, grandine e conclusasi nella nebbia. Nonostante il pomeriggio infame, oltre mille tifosi entusiasti ed impagabili, hanno sfidato l'acqua per assistere al galoppo. La Lazio ha dovuto aspettare 45 minuti per sbloccare il risultato con un colpo di testa di Aquino. Iannuzzi e Mancini hanno vivacizzato la ripresa con buone giocate e con una doppietta a testa. Mancini ha realizzato la quinta rete con uno spettacolare colpo di tacco. La prima vera Lazio si vedrà domani a Trento quando l'allenatore potrà disporre di qualche titolare in più. Eriksson ha elogiato la prova dei giovani. «Lombardi, Baronio, Iannuzzi, Pinzi, Sbaccanti, Domizzi sono stati bravi. In qualche altra occasione ripeterò l'esperimento della difesa a tre. In attesa di Nesta, sarà Favalli il capitano». Unica nota stonata, l'infortunio a Protti che ha riportato un'infrazione al costato: ne avrà per una ventina di giorni. Questo lo schieramento della Lazio. Marchegiani, Negro, Lombardi (1'st Domizzi), Favalli, Rambaudi, Baronio (1'st Sbaccanti), Marcolin, Mancini, Nedved, Protti (10'st Pinzi), Aquino (1'st Iannuzzi).
 
Cinque gol della Lazio nella prima uscita contro i valligiani. Indisponibili molti titolari: De la Pena, Salas, Boksic, Mihajlovic, Stankovic, Couto, Almeyda, Conceicao, Pancaro, il tecnico svedese è stato costretto a mandare in campo una formazione sperimentale con tanti giovani. Eriksson ha presentato la difesa a 3 con Mancini dietro le punte Protti ed Aquino. Non è stata una prestazione esaltante, ostacolata da pioggia battente, grandine e conclusasi nella nebbia. Nonostante il pomeriggio infame, oltre mille tifosi entusiasti ed impagabili, hanno sfidato l'acqua per assistere al galoppo. La Lazio ha dovuto aspettare 45 minuti per sbloccare il risultato con un colpo di testa di Aquino. Iannuzzi e Mancini hanno vivacizzato la ripresa con buone giocate e con una doppietta a testa. Mancini ha realizzato la quinta rete con uno spettacolare colpo di tacco. La prima vera Lazio si vedrà domani a Trento quando l'allenatore potrà disporre di qualche titolare in più. Eriksson ha elogiato la prova dei giovani. «Lombardi, Baronio, Iannuzzi, Pinzi, Sbaccanti, Domizzi sono stati bravi. In qualche altra occasione ripeterò l'esperimento della difesa a tre. In attesa di Nesta, sarà Favalli il capitano». Unica nota stonata, l'infortunio a Protti che ha riportato un'infrazione al costato: ne avrà per una ventina di giorni. Questo lo schieramento della Lazio. Marchegiani, Negro, Lombardi (1'st Domizzi), Favalli, Rambaudi, Baronio (1'st Sbaccanti), Marcolin, Mancini, Nedved, Protti (10'st Pinzi), Aquino (1'st Iannuzzi).
 +
 +
{{incontro| |19980725|2003/04| |199898}}
 +
[[Categoria:Incontri amichevoli| 19980725]]
 +
[[Categoria:Fassa Calcio| 19980725]]

Versione delle 08:33, 30 ago 2013

25 luglio 1998 Fassa-Lazio 0-5.

FASSA:

LAZIO: Marchegiani, Negro, Lombardi, Favalli, Gottardi, Venturin, Marcolin, Nedved, Protti, Mancini, Aquino. (Negli ultimi minuti del primo tempo sono entrati Domizzi, Baronio, Iannuzzi, Pinzi, Rambaudi e Sbaccanti).

Arbitro: Salati di Trento.

Marcatori: 45' Aquino; 58' Iannuzzi, 62' Iannuzzi, 77' R.Mancini, 81' R.Mancini.


Da Il Messaggero:

Cinque gol della Lazio nella prima uscita contro i valligiani. Indisponibili molti titolari: De la Pena, Salas, Boksic, Mihajlovic, Stankovic, Couto, Almeyda, Conceicao, Pancaro, il tecnico svedese è stato costretto a mandare in campo una formazione sperimentale con tanti giovani. Eriksson ha presentato la difesa a 3 con Mancini dietro le punte Protti ed Aquino. Non è stata una prestazione esaltante, ostacolata da pioggia battente, grandine e conclusasi nella nebbia. Nonostante il pomeriggio infame, oltre mille tifosi entusiasti ed impagabili, hanno sfidato l'acqua per assistere al galoppo. La Lazio ha dovuto aspettare 45 minuti per sbloccare il risultato con un colpo di testa di Aquino. Iannuzzi e Mancini hanno vivacizzato la ripresa con buone giocate e con una doppietta a testa. Mancini ha realizzato la quinta rete con uno spettacolare colpo di tacco. La prima vera Lazio si vedrà domani a Trento quando l'allenatore potrà disporre di qualche titolare in più. Eriksson ha elogiato la prova dei giovani. «Lombardi, Baronio, Iannuzzi, Pinzi, Sbaccanti, Domizzi sono stati bravi. In qualche altra occasione ripeterò l'esperimento della difesa a tre. In attesa di Nesta, sarà Favalli il capitano». Unica nota stonata, l'infortunio a Protti che ha riportato un'infrazione al costato: ne avrà per una ventina di giorni. Questo lo schieramento della Lazio. Marchegiani, Negro, Lombardi (1'st Domizzi), Favalli, Rambaudi, Baronio (1'st Sbaccanti), Marcolin, Mancini, Nedved, Protti (10'st Pinzi), Aquino (1'st Iannuzzi).