Domenica 12 settembre 1982 - Roma, stadio Olimpico - Lazio-Campobasso 0-0


Stagione

Turno successivo

12 settembre 1982 - 2133 - Campionato di Serie B 1982/83 - I giornata

LAZIO: Moscatelli, Podavini, Chiarenza, Perrone, Pochesci, Manfredonia, Vagheggi (67' Ambu), Vella, Giordano, De Nadai, D'Amico (75' Surro). A disp. Orsi, Saltarelli, Badiani. All. Clagluna.

CAMPOBASSO: Ciappi, Scorrano, Parpiglia, Di Risio, G.Mancini, Progna, Goretti (89' Maragliulo), Maestripieri, D'Ottavio (85' Biagetti), G. Biondi, Pivotto. A disp. Tomei, Silvestri, Calcagni. All. Pasinato.

Arbitro: Leni (Perugia).

Note: giornata di sole, campo in perfette condizioni. Esordio in serie B per Scorrano, Parpiglia e Maestripieri.

Spettatori: 40.000 circa

Squadra8081.jpg
L'occasione mancata da Manfredonia
D'Amico e Giordano
D'Amico discute con Giordano prima di calciare una punizione
12set82d.jpg

«Abbiamo preso contatto con la dura realtà del campionato» è il primo commento dell' allenatore della Lazio, Clagluna dopo lo 0-0 cui Giordano e compagni sono stati costretti dal neopromosso Campobasso. Sulla carta la Lazio doveva vincere, invece Pasinato ha azzeccato tutte le marcature. Avevo studiato molto questa partita dirà il tecnico dei molisani negli spogliatoi: Scorrano ha pressoché annullato Giordano. Nel primo tempo la Lazio non riesce a districarsi dalla rete difensiva disposta da Pasinato. Al 2' Giordano alla tira a lato. Al 30' Moscatelli ribatte in corner il cross di Goretti andato via in contropiede. Saranno queste dell'ex perugino, le migliori occasioni per il Campobasso. Il primo tiro serio, e di Giordano al 51' (mezza girata di sinistro dal limite). Ciappi respinge di piede. Quattro minuti dopo Progna esce dalla propria area e lancia in contropiede Goretti che viene atterrato al limite dell'area da Moscatelli.

Sulla conseguente punizione di Biondi il portiere laziale devia d'istinto sopra la traversa. Al 59' D'Amico crossa per De Nadai davanti a Ciappi che respinge il tiro, la palla va a Vagheggi: nuovo tiro e salvataggio in due tempi di Ciappi. Infine Giordano al 76' spreca, mandando alto, un ottimo pallone e sigla così lo zero a zero.

Fonte: La Stampa



La formazione biancoceleste