3 ottobre 1948 - Roma, - Lazio-Inter 2-2


Domenica 3 Ottobre 1948

Campionato Italiano di calcio Divisione Nazionale Serie A 1948/49 - 3ª giornata - Lazio-Internazionale 2-2

LAZIO: Brandolin, Antonazzi, Piacentini, Gualtieri, Todeschini, Alzani, Puccinelli, Magrini, Penzo (I), Tavellin, Remondini

INTERNAZIONALE: Franzosi, Pangaro, Gariboldi, Giovannini, Fattori, Campatelli, Amadei, Simatoc, Lorenzi, Achilli, Nyers

Arbitro: sig. Silvano di Torino

Marcatori: pt 5' Penzo (I), 14' Amadei, 21' Remondini, 41' Nyers

Note: spettatori 33000. Cielo azzurro, temperatura tiepida, terreno erboso. Calci d'angolo 3 a 1 a favore dell'Inter. Presenti in tribuna gli on. Andreotti e Merzagora. Presente anche il Presidente del CONI Giulio Onesti.

La Lazio nei due turni precedenti non aveva segnato nessun goal e non aveva fatto punti. Contro la forte Inter ne ha segnati due e nel finale ha sfiorato il terzo che gli avrebbe dato la vittoria. La Lazio è partita a mille e nei primi minuti ha travolto la linea difensiva dei favoritissimi nerazzurri. Quest'ultimi hanno sbagliato formazione e tattica di gioco. Molti giocatori sono stati schierati fuori ruolo e queste scelte hanno finito per confondere anche i migliori. L'unico cambio necessario sarebbe stato quello di spostare Amadei al centro ma il frascatano è invece rimasto sempre nella posizione d'interno. Nella Lazio tutti hanno dato il massimo e Gualtieri ha giganteggiato sia in fase difensiva che nell'impostazione. Le dua squadre hanno giocato, l'una, l'Inter, con il sistema, l'altra con il metodo. Piacentini ha neutralizzato sia Lorenzi che Amadei e ha salvato un goal sicuro. Todeschini, che gli interisti erano convinti avesse giocato in difesa, ha manovrato in attacco e questo ha rafforzato la confusione tattica degli ospiti. La cronaca vede la Lazio partire impetuosamente: al 4' Penzo (I) scheggia il palo con un forte tiro; al 5' Alzani appoggia a Tavellin che non è marcato da nessuno; il veronese entra in area e tira in porta; Franzosi respinge, ma Penzo (I) è ben appostato e mette in rete. Subito dopo, prima Puccinelli e poi Remondini, sfiorano i pali della porta. Il pareggio arriva al 14' quando Achilli riesce a lanciare Nyers. Questi salta Antonazzi e poi centra; Lorenzi fa velo e il pallone arriva ad Amadei che tira in diagonale e segna. Al 21' c'è il nuovo vantaggio laziale. L'ottiene Remondini su calcio di punizione con un tiro che passa tra gli uomini in barriera e finisce in rete. Al 24' Magrini tira fortissimo, ma Franzosi compie un miracolo. Al 41', sugli sviluppi di un corner, la palla giunge dopo una serie di rimpalli ad Amadei che tira tra una selva di gambe e pareggia. Nel st il predominio laziale prosegue e l'Inter ha solo un'occasione al 15', quando Piacentini salva sulla linea un pallone scagliato in porta da Lorenzi. Al 40' un tiro di Puccinelli sfiora il montante destro della porta difesa da Franzosi. Grandi applausi del pubblico alla fine della partita.