Alessandria US


Il logo dell'Alessandria

Le gare disputate contro l'Alessandria
Lo Stadio Giuseppe Moccagatta di Alessandria

Squadra della città di Alessandria

La fondazione risale al 18 febbraio 1912 come Alessandria F.B.C. e porta la firma di ALFREDO RATTI, ENRICO BADO' E AMILCARE SAVOJARDO e nacque come sezione calcio della Società Ginnica "FORZA E CORAGGIO" che aveva sede nella palestra in Via Marsala angolo Corso Lamarmora. Il primo Presidente fu ALFREDO RATTI mentre il primo allenatore fu AMILCARE SAVOJARDO seguito l'anno successivo dall'inglese GIORGIO SMITH. Il primo Campionato si disputò appunto nella stagione 1912/13 e fu quello di Promozione con l'immediato passaggio in 1^ Divisione Italia Settentrionale. Nel settembre 1920 vi fu la fusione con l'altra formazione alessandrina, l' US ALESSANDRIA già UNIONE PRO SPORT che aveva sede al Cristo e di qui iniziò il cammino dell'US Alessandria. Nel 1929/30 venne disputato il primo campionato di Serie A e proprio il 6 ottobre 1929 vi fu l'inaugurazione dell 'attuale stadio "Moccagatta" mentre in precedenza gli incontri venivano disputati o sul campo di Piazza d'Armi Vecchia, l'attuale Piazza Matteotti (dal 1912 al 1915) o sul campo sportivo Militare all'estremo lato nord della Piazza D'Armi Nuova, attuale campo dell'aviazione (1918-1919) o (dal 1919 al 1929) al campo degli Orti fra Via Vinzaglio, Via Donizzetti, Via Poligonia e Viale Milite Ignoto.

Furono gli anni del famoso quadrilatero con Vercelli, Casale e Novara, di molti giocatori che hanno fatto la storia del calcio ma nel 1936/37 vi fu la retrocessione in Serie B. Poi ci furono anni di sofferenza per la guerra ed alla ripresa del campionati, nella stagione 1945/46, la formazione grigia ritornò in serie A dove rimase fino al 1948; seguì un altro periodo buio che coincise anche con la retrocessione in Serie C. Dopo 11 anni esatti, nel campionato 1956/57 l'Alessandria riuscì a ritornare in serie A vincendo lo spareggio a San Siro con il Brescia e nella massima serie la formazione grigia rimase tre stagioni; durante questo periodo che vide il Moccagatta teatro di grandi partite, il 2 giugno 1959 esordì contro l'Inter di Angelillo e Firmani GIANNI RIVERA che avrebbe disputato anche la stagione successiva in grigio prima del passaggio al Milan e di diventare la grande stella del firmamento mondiale. Purtroppo la stagione 1960/61 segnò anche la retrocessione in serie B dove l'Alessandria rimase fino al 1966/67, campionato che segnò il passaggio in C. Da qui l'ultimo anno in B nel campionato 1974/1975 e un sale e scendi in Serie C1 e C2.