Badiani (I) Roberto


Roberto Badiani
Roberto Badiani nel 2018

Centrocampista, nato a Tavola di Prato (FI) il 9 ottobre 1949. Soprannominato "Scheggia".

Cresciuto nelle giovanili del Club Sportivo Firenze, dove ha vinto anche la classifica cannonieri, inizia la carriera in serie D con la Sangiovannese nella stagione 1968/69. L'anno seguente viene ceduto in serie B al Livorno dove rimane per 2 stagioni e nel novembre del 1971 viene acquistato dal Mantova squadra con cui esordisce nella massima serie.

Al termine della stagione, culminata con la retrocessione per i virgiliani, viene ceduto alla Sampdoria con cui disputa due campionati collezionando 57 presenze e 5 reti. Acquistato da Umberto Lenzini come rinforzo post-scudetto, Badiani disputa 7 stagioni in maglia biancazzurra divisi in due periodi (nella stagione 1979/80 gioca col Napoli e la seguente con la Pistoiese). Nella Lazio soffre molto la forte personalità dei cosiddetti "senatori", ed è più volte vittima di scherzi da parte dei compagni, che comunque hanno molta stima di lui. E' proprio lui che segna il gol del pareggio nella partita Como-Lazio 2-2 del 16 maggio 1976 che eviterà la retrocessione in serie B della squadra biancoceleste.

Nel 1981/82 ritorna a Roma con la Lazio per disputare due stagioni in Serie B, la seconda conclusa con la promozione in A. Chiude in serie C2 nel 1983/84 con la Vigor Senigallia, con 28 presenze e due reti. Cessata l'attività agonistica entra a far parte dell'azienda paterna di confezioni e maglieria a Prato in cui lavora anche suo cognato, l'ex giocatore laziale Walter Speggiorin (I). Nel 2007 viene chiamato dall'Aglianese per curarne il settore giovanile. Tale attività viene svolta da Badiani a titolo gratuito.

Con la Lazio colleziona 182 partite di Campionato con 5 reti, 31 presenze in Coppa Italia con 1 rete e 7 presenze in Coppa UEFA.





Torna ad inizio pagina