Baldacci (I) Attilio


Pioniere

Attilio Baldacci
Attilio Baldacci
I capitani e vice-capitani del 1912/13 (da "Il Messaggero")
L'atto di nascita di Attilio Baldacci

Centrocampista. Nato a Roma il 12 giugno 1893 in Via Privata di Porta Salaria n. 16 al 1° piano, da Cesare, impiegato, e Anna Zannetti. Lo troviamo nella formazione riserve del 1910, in cui vinse il campionato di IV categoria, e del 1911. Nel 1912/13 viene eletto capitano della Lazio II. Nel 1914/15 era nella formazione titolare che doveva battersi per il titolo nazionale con il Genoa, ma le cui finali non furono disputate per lo scoppio della guerra. Prese sicuramente parte al Campionato romano di 1^ cat. del 1917 e nella stagione 1921/22 giocò alcune partite. Nella formazione del 1917 vi era anche il fratello minore, Giulio Cesare, chiamato Baldacci (II). Anche lui ricopriva il ruolo di centrocampista ed è presente in alcune formazioni del primo dopoguerra e poi ricompare nel 1923/24, 1923/24 e 1924/25. Risultano 6 presenze da titolare. Attilio partecipò al 1° conflitto mondiale con il grado di sergente di fanteria addetto alle mitragliatrici. Fu fatto prigioniero e rinchiuso nel campo di concentramento di Mauthausen. Riuscì a sopravvivere e alla fine della guerra fece ritorno in patria. Nell'Assemblea Generale Straordinaria del 18 dicembre 1924, viene nominato consigliere della Sezione Calcio e Atletica. E' morto a Roma il 22 aprile 1976.