Castellucci Ezio


Ezio Castellucci

Centrocampista, nato a Atina (FR) il 22 giugno 1955. Vince il Campionato Italiano Under 23 nella stagione 1973/74. Disputa anche la finale del Torneo di Viareggio del 1974, dove viene espulso dopo appena dieci minuti di gioco del primo tempo per una presunta gomitata al viola Prestanti. Anche nella stagione successiva disputa la finale della medesima competizione, dove stavolta i biancocelesti vengono sconfitti dal Napoli. Dopo una parentesi con la maglia del Novara in serie B, fa ritorno a Roma e partecipa al ritiro precampionato nel 1977 a Il Ciocco. Dopo aver lasciato definitivamente la capitale indossa la casacca di diverse squadre professionistiche, disputando numerosi campionati di serie C. Milita in compagini blasonate quali Mantova, Empoli, Brindisi, Potenza, Trapani (2 stagioni) e Ragusa (2 stagioni). Passa poi al Nissa (squadra della città di Caltanissetta) in serie D, per poi militare nell'Isola Liri (prima categoria laziale) e concludere la carriera di giocatore nell'Anitrella, squadra dell'omonima frazione sita nel comune di Monte San Giovanni Campano, in provincia di Frosinone. Proprio con l'Anitrella inizia la sua carriera da allenatore ed in questa circostanza si ritrova ad allenare il suo ex compagno di squadra nella Lazio Enzo Lombardozzi. Da avversario invece si incontra con il Pontinia (squadra inserita nel medesimo raggruppamento dell'Anitrella) allenata da un altro ex compagno di squadra della Lazio, Alvaro Rezzonico. Dopo aver allenato anche Ceccano ed Isola Liri, la carriera di allenatore di Ezio Castellucci prosegue nel migliore dei modi e, numerose sono le esperienze tra i campionati di serie C1 e C2. Guida infatti Sora, Giugliano, Igea Virtus, Paternò, Cavese, Gubbio e di nuovo Igea Virtus in Lega Pro nella stagione 2008-2009. Nella stagione 2009-2010 siede sulla panchina del Neapolis Mugnano, squadra campana militante in serie D, dove vince il campionato e dove sfiora lo scudetto nazionale di categoria, perdendo l'incontro di semifinale contro il Montichiari. Dal 20 Ottobre 2010 siede sulla panchina dell'Aprilia, squadra laziale inserita nel girone G del campionato di serie D ed esordisce nel migliore dei modi vincendo per 3-0 in trasferta contro i sardi del Sanluri. La stagione prosegue nel migliore dei modi e l'8 maggio 2011 l'Aprilia si laurea campione, ottenendo la promozione in Lega Pro Seconda Divisione per la prima volta nella sua storia. Per Castellucci si tratta del secondo campionato vinto negli ultimi due anni. Nel giugno del 2011 torna sulla panchina del Neapolis Mugnano, a novembre dello stesso anno viene esonerato. Allena poi la Ginnastica Calcio Sora, la Turris 1944 e, nella stagione 2014/15, la Calcio Città di Brindisi.

Palmares








Torna ad inizio pagina