Damiani Giuseppe Oscar


Oscar Damiani
Oscar Damiani

Attaccante, nato Brescia, il 15 giugno 1950. Soprannominato "Flipper".

Milita con Inter, L.R. Vicenza, Napoli, di nuovo L.R. Vicenza, Juventus, Genoa (capocannoniere di serie B con 17 reti nel 1978/79, vincitore del premio Chevron Sportsman dell'anno per la serie B), di nuovo Napoli (con il quale subisce una squalifica di quattro mesi per lo scandalo scommesse del 1980, secondo quanto riportato dai giornali dell'epoca), Milan, Cosmos (USA). Arriva alla Lazio dal Parma nella stagione 1985/86, fortemente voluto da Chinaglia, dopo aver giocato in molte squadre blasonate. Gioca 14 partite senza segnare una rete e a fine stagione lascia l'attività agonistica.

Fu lui, nel campionato 1972/73, a realizzare la rete all'89' che fissò la sconfitta a Napoli della Lazio che perse uno Scudetto che avrebbe avuto del clamoroso, considerato che solo l'anno prima la squadra, militava in Serie B. Svolge la professione di agente di calciatori (tra i suoi assistiti Rocchi. Signori, Costacurta, Thuram, Shevchenko, Panucci e Flavio Roma).