Domenica 25 gennaio 1948 - Firenze, - Fiorentina-Lazio 4-1


Stagione

Turno precedente - Turno successivo

25 gennaio 1948 - Campionato Italiano di calcio Divisione Nazionale Serie A 1947/48 - XIX giornata

FIORENTINA: Moro, Eliani, Furiassi, Acconcia, Avanzolini, Caciagli, Bollano, Valcareggi, Galassi, Badiali, Suppi.

LAZIO: Gradella, Piacentini, Carton, Alzani, Rosi, Brunetti, Magrini, Penzo (I), Gualtieri, Flamini, De Andreis.

Arbitro: sig. Camiolo di Milano.

Marcatori: pt 4' Bollano, 5' Bollano, 35' Galassi, st 7' Penzo (I), 19' Galassi.

Note: spettatori 12.000. Giornata piovosa e ventosa, terreno sdrucciolevole. Al 35' Carton si infortuna e si sposta all'ala fino al termine del pt; non fa ritorno in campo nel secondo. Nel st usciranno dal campo Brunetti al 30' e Penzo al 41'. La Lazio gioca, pertanto, gli ultimi minuti in otto uomini. Calci d'angolo 6 a 1 per la Fiorentina.

L'infortunato Brunetti viene portato fuori dal campo dal massaggiatore Fiezzi, dall'allenatore Cargnelli e dai giocatori Alzani e Piacentini

Forse i tecnici laziali si saranno convinti ad abbandonare quello strano mezzo sistema che ben pochi vantaggi ha portato. Poi, oggi, è mancato pure Remondini e l'applicazione tattica consueta è apparsa ancora più ingiustificata. Si è assistito ad una così squallida esibizione che il ricordo del bel gioco messo in mostra l'anno passato, ha acuito nostalgia e frustrazioni. La Lazio non è squadra di "scarponi" e quindi ancora, in sporadiche occasioni, è possibile vedere sprazzi del bel tempo che fu. Oggi alla Lazio sono mancati quattro titolari e per 60 minuti ha giocato in dieci per l'infortunio di Carton, ma non è possibile dare di sè un'immagine così scadente e umiliante. La cronaca: al 4' Galassi allunga a Suppi che centra a fil di palo: Bollano da un passo segna. Al 5' Valcareggi tira a rete, si accende una mischia davanti a Gradella e Bollano è il più lesto a battere il portiere biancoceleste. Al 35', su angolo di Bollano, Galassi anticipa Gradella e segna il terzo goal. Nella ripresa, al 7', Furiassi scivola e Penzo può tirare in porta e segnare il goal della bandiera. Al 19' ancora una mischia in area laziale, causata da un centro di Suppi, permette a Galassi di raccogliere e segnare indisturbato la quarta rete.