Domenica 2 maggio 1993 - Tokio - Nagoya Grampus Eight-Lazio 2-1


NAGOYA GRAMPUS EIGHT:

LAZIO: Fiori, Luzardi, Bergodi, Sclosa, Gregucci, Cravero, Neri, Winter, Riedle, Marcolin, Stroppa

Arbitro: sig. Takada

Marcatori: 46' Tetsuya Asano, 74' Lineker, 86' Riedle

L'articolo de "Il Messaggero"
L'articolo de "L'Unità"

Da Repubblica del 30 aprile 1993 LONDRA - Paul Gascoigne sarà operato questa mattina all' Holly Hospital di Londra per la riduzione della frattura alla regione temporale al di sopra dello zigomo sinistro subita dopo lo scontro aereo con Jan Wouters al 41' del primo tempo di Inghilterra-Olanda. Gli esami fatti appena dopo l' incidente nella sala medica di Wembley non avevano rivelato la gravità della ferita. Gascoigne era poi andato a dormire a casa, ad Haddleston, ma ieri mattina si era svegliato con forti dolori alla tempia ed è stato sottoposto a nuovi accertamenti da un neurologo. Una prima prognosi parla di una sosta di almeno due settimane: è saltata naturalmente la tournée in Giappone con la Lazio (partita regolamente ieri, raggiunta anche da Winter), dove avrebbe dovuto giocare contro il Grampus di Lineker, per ottemperare a impegni presi con sponsor giapponesi. I soldi che anche la Lazio perderà (il contratto prevedeva la presenza obbligatoria di Gazza) saranno ripagati dalle assicurazioni. A Wembley non c' è fortuna per Gascoigne. Qui aveva subito l' incidente al ginocchio in una finale di Coppa contro il Nottingham Forest, qui è andato incontro a una lesione i cui contorni sono ancora incerti. Il prossimo impegno con la nazionale inglese è del 29 maggio in Polonia, gara per la quale diserterebbe il Lazio-Napoli del giorno dopo. ' E' rimasto in campo ma non ci stava con la testa' ha raccontato il ct inglese Taylor, che a malincuore l' ha dovuto sostituire con Merson. Lo stop a Gascoigne giunge in un momento particolare nel quale tutta l' Inghilterra ha imparato a guardare a lui come al salvatore della patria. Gazza viene considerato il maggiore giocatore di talento della squadra, una fiducia che Gascoigne si è guadagnato in maniera strana, al di là delle proprie prestazioni. Sembrano finiti i tempi in cui veniva considerato un allegro stupidone. l fatto di avere (più o meno) successo in Italia, il diradarsi delle sue intemperanze e la povertà della nazionale: tutti questi elementi ne hanno fatto automaticamente il leader dell' Inghilterra. E nella brillante prestazione della squadra nella prima mezz' ora contro l' Olanda si è voluto vedere più i suoi meriti che non gli squilibri degli avversari. ' Gli abbiamo concesso troppa libertà e ce l' ha fatta pagare' è stato il commento del tecnico olandese Advocaat, il quale, tra l' altro, ha giustificato la sostituzione di Gullit con i problemi al ginocchio del milanista (ma Gullit non ne sembrava molto convinto andando fuori dal campo). Per Gazza i complimenti anche di Bergkamp, autore della cosa più bella della partita: ' E' un giocatore troppo importante. L' Inghilterra ha dovuto rimpiangerlo nel secondo tempo' . Adesso dovrà rimpiangerlo anche la Lazio, che ha già Doll bloccato da una distorsione ai legamenti del ginocchio. Thern fermo un mese - Un mese di stop per Jonas Thern, infortunatosi mercoledì sera nel match Francia-Svezia. Il centrocampista del Napoli ha riportato la distorsione della caviglia destra con stiramento dei legamenti. - dal nostro inviato CORRADO SANNUCCI