Domenica 7 giugno 1908 - Pisa, piazza d'Armi - Virtus Juventusque Livorno-Lazio 0-1


Stagione

Turno precedente

7 giugno 1908 - Torneo Interregionale di Pisa - gara 3

VIRTUS JUVENTUSQUE LIVORNO: ?

LAZIO: Bompiani, Marrajeni, Federici, Omodei, Dos Santos, Faccani, Corelli (I), Corelli (II), Ancherani, Saraceni (I), Pellegrini.

Arbitro: sig. Spensley del Genoa Football Club

Marcatori: nel secondo tempo 33' Ancherani.

Note: la partita è cominciata alle ore 16,30.

Spettatori: numerosissimi.


La notizia riportata dal Messaggero
Notizie del torneo su "La Provincia di Pisa"

Nonostante approfondite ricerche bibliografiche nelle emeroteche di Roma e della Toscana, non si sono trovate notizie sulla partita. Solo sulla Gazzetta dello Sport del 7 gennaio 1950, in un articolo a firma di Vincenzo Baggioli in occasione del 50° anniversario della fondazione della Lazio, si riferisce che la squadra non avrebbe potuto disputare i tempi supplementari, in caso di parità, in quanto il treno per il ritorno a Roma sarebbe partito alle 19,30. Inoltre si riporta che quella contro il Pisa era l'ultima partita in programma, che essa ebbe inizio alle 16,30 e che terminò con il punteggio di 0-1 per la Lazio. Il cronista, con assoluta certezza, confonde la partita Pisa-Lazio con Virtus Juventusque-Lazio che tutte le fonti riportano essere la partita di finale e che terminò effettivamente con il risultato di 0-1. Dall'articolo citato si deduce che il risultato della partita, alla fine del primo tempo, era fissato sullo 0-0. Nella ripresa, fidando appunto sull'impossibilità della Lazio di disputare gli eventuali tempi supplementari, i Pisani (in realtà i Livornesi) adottarono un gioco ostruzionistico e di sola distruzione per arrivare alla fine dell'incontro sul risultato a reti bianche. Al 33', però, Ancherani mise a segno il goal della vittoria che permise alla lazio di aggiudicarsi il torneo.


Per anni questo Torneo è stato comunemente datato da ogni fonte bibliografica come svolto nel 1907. Ogni ricerca espletata da LazioWiki sui giornali dell'epoca non ha rivelato nessuna notizia circa lo svolgimento del Torneo in tale anno. Successive ricerche ampliate all'anno 1908 hanno, invece, portato in un primo momento a rintracciare un breve trafiletto de "Il Messaggero" del 9 giugno 1908 il cui testo quì di seguito riportiamo fedelmente: "UNA VITTORIA DELLA PODISTICA LAZIO". Pisa 7-(Per telegrafo): "La squadra della Podistica Lazio ha vinto splendidamente la Grande targa d'onore nel torneo di foot-ball battendo le squadre di Livorno, Spezia, Pisa e Lucca". Il successivo ritrovamento di un articolo della Lettura Sportiva (settimanale dei primi anni del ‘900) del giugno 1908, ha confermato che effettivamente il Torneo ebbe inizio il 6 giugno 1908. Le squadre partecipanti, oltre alla Lazio, furono 5 e precisamente il Foot-ball Club Spezia, la Virtus Juventusque Livorno, il Foot-ball Club Lucca, la Spes Livorno e il Forza e Coraggio di Pisa. Il giorno 6 vennero disputati una serie di match eliminatori che non videro la partecipazione della Lazio. I biancocelesti entrarono in gioco nella giornata di domenica 7 giugno, incontrando la mattina il Foot-ball Club Lucca e il pomeriggio prima la Spes Livorno e poi la Virtus Juventusque Livorno. Dopo aver sconfitto tutte le avversarie la Lazio si classificò al primo posto aggiudicandosi la Targa del Presidente. Il torneo prosegui poi nei giorni successivi per l’assegnazione del 2°, 3° e 4° posto. Tutte le gare della competizione furono arbitrate dal dottor Spensley del Genoa Football Club.


Il racconto delle tre vittorie in un giorno tratte dal libro "Lazio Patria Nostra" di Mario Pennacchia



La formazione biancoceleste (da sinistra verso destra): Faccani, Marrajeni, Dos Santos, Bompiani, Omodei-Zorini, Federici, Baccani; Pellegrini, Corelli II, Ancherani, Saraceni I, Corelli II



<< Turno precedente Stagione Torna ad inizio pagina