Domenica 7 novembre 1948 - Torino, Stadio Filadelfia - Torino-Lazio 1-0


Stagione

Turno precedente - Turno successivo

7 novembre 1948 - Campionato Italiano di calcio Divisione Nazionale Serie A 1948/49 - IX giornata

TORINO: Bacigalupo, Martelli, Maroso, Grezar, Rigamonti, Fadini, Ossola, Loik, Gabetto, Mazzola, Balbiano.

LAZIO: Brandolin, Antonazzi, Piacentini, Magrini, Gualtieri, Alzani, Puccinelli, Todeschini, Penzo (I), Flamini, Nyers (II).

Arbitro: sig. Camiolo di Milano.

Marcatori: pt 24' Mazzola.

Note: spettatori 12.454 per un incasso di lire 3.750.700. Tempo coperto, temperatura mite, terreno soffice. Partita corretta. Hanno esordito nel Torino Rubens Fadini e Balbiano.

Un successo di stretta misura che ha premiato la maggior classe dei padroni di casa e non ha mortificato gli ospiti, sfortunati nel trovarsi di fronte un portiere come Bacigalupo e colpevoli per le deficienze palesate dai tiratori. La Lazio ha sfiorato il goal al 5' con un saettante tiro di Todeschini da breve distanza che ha trovato il pugno di Bacigalupo pronto alla deviazione. Al 13' l'arbitro non vedeva un netto, ma forse involontario, fallo di mano di Rigamonti. Al 16' Nyers (II) ha mancato una facile occasione, ma l'arbitro aveva precedentemente fischiato un discutibile fuori gioco. Al 19' un corner battuto da Ossola è raccolto da Mazzola che con un secco colpo di testa metteva alla prova l'abilità di Brandolin. Al 24' si è decisa la partita: splendido scambio tra Ossola e Gabetto; questi dà a Mazzola che, appena entrato in area, tira fulmineamente in porta e fulmina Brandolin. Sull'entusiasmo il Torino spinge ancora e Brandolin si supera sui tentativi di Ossola e Loik. La ripresa ha inizio in modo dimesso e Penzo fallisce una facile occasione. Poi in mischia Bacigalupo si salva con un pizzico di fortuna. A questo punto il Torino stravolge la formazione per controllare meglio il gioco laziale. Ossola colpisce la traversa. Poi ricomincia l'offensiva laziale e il pubblico inizia a beccare i propri giocatori. I biancocelesti insistono in attacco, ma il loro gioco pecca di leziosità e i pericoli per Bacigalupo sono pochi. La difesa granata resiste fino alla fine e il risultato non cambierà.

N.B. Durante la trasferta di Torino i dirigenti laziali hanno preso contatti con l'allenatore Mario Sperone e hanno raggiunto un accordo. Dal giorno 8 novembre 1948 il tecnico sostituirà Orlando Tognotti alla guida dei biancocelesti.