Lunedì 5 agosto 2002 - Derby, Pride Park Stadium - Derby County-Lazio 1-2


Stagione

Amichevole precedente - Amichevole successiva

5 agosto 2002 - Amichevole pre-campionato 2002/03

DERBY COUNTY: Poom, Barton (78' Mawene), Boertien, Higginbottham (78' Evatt), Jackson, Bolder, Lee (76' Mustoe), Murray (76' Grenet), Ravanelli (33' Strupar), Christie (85' Tudgay), Morris (78' Twigg). A disposizione: Oakes, Elliot, Robinson. Allenatore: Gregory.

LAZIO: Marchegiani (46' Concetti), Oddo (56' Stam), Negro, Nesta (46' Couto), Pancaro (68' Stankovic), Gottardi (56' D.Baggio), Simeone (56' Fiore), Baronio (56' Liverani), Cesar, S.Inzaghi (56' Lopez), Crespo. A disposizione: Giannichedda. Allenatore: Mancini.

Arbitro: Sig. Riley (Ing).

Marcatori: 40' Gottardi, 58' Murray, 71' Crespo.

Note: ammonito Morris.

Spettatori: 25.000 circa.


La copertina del programma ufficiale del match
Il volantino dell'incontro

La Gazzetta dello Sport titola: "Crespo, gol da Inghilterra. Dà il successo alla Lazio e si mette in vetrina."

Continua la "rosea": Seconda amichevole e seconda vittoria per la Lazio nella sua tournée inglese. Dopo Liverpool, la squadra biancoceleste espugna pure Derby superando per 2-1 il Derby County, formazione di "First Division" che equivale alla nostra Serie B. Un altro successo ed un'altra prestazione convincente per i ragazzi di Mancini che, come a Liverpool, hanno avuto la meglio su di un avversario più avanti nella preparazione. Contro la squadra dell'ex Ravanelli (in campo nonostante la pubalgia), Mancini ha fatto debuttare Nesta dal primo minuto e, rispetto alla gara precedente, ha rivoluzionato il centrocampo con Simeone e Baronio centrali, Gottardi sulla corsia destra, mentre a sinistra è stato confermato Cesar.

Le variazioni sono dettate dall'esigenza di verificare lo stato di forma di tutti gli effettivi a disposizione e Nesta, all'esordio stagionale dall'inizio, è rimasto in campo per i primi quarantacinque minuti, disimpegnandosi discretamente. Bene, comunque, un po' tutta la squadra nel primo tempo. Come a Liverpool, la formazione biancoceleste ha iniziato la partita in maniera un po' guardinga per poi prendere sempre maggiore confidenza con il passare dei minuti. E, proprio come ad Anfield Road, poco prima del riposo è arrivato il gol del vantaggio realizzato da Guerino Gottardi, arrivato per primo su una respinta del portiere Poom sul tiro di Cesar servito da un cross di Simeone. Nella ripresa la Lazio ha provato a tenere basso il ritmo della gara ma nel primo quarto d'ora ha dovuto subire la reazione del Derby. E' così arrivato il momentaneo gol del pareggio degli inglesi con Murray che ha ribadito in rete un pallone girato verso la porta da Ravanelli. Finita la sfuriata dei padroni di casa, la Lazio ha però ripreso il comando delle operazioni ed è tornata in vantaggio grazie ad una combinazione tutta argentina: assist di Lopez e rete di Crespo, che è così tornato al gol proprio nel Paese in cui potrebbe presto andare a giocare (lo corteggia il Manchester United, ma non solo).