Martedì 27 luglio 2004 - Kobe - Vissel Kobe-Lazio 0-4


Stagione

Amichevole precedente - Amichevole successiva

27 luglio 2004 - Amichevole precampionato 2004/05

VISSEL KOBE: Fure, Komoto, Tsuchiya (89' Miura), Kitamoto, Roger, Sugawara, Mori, Kojima, Niwa (67' Watada), Park, Fujimpto, Bando (63' Kishida). A disposizione: Iwamaru, Sugawara, Saeki e Yabuta. Allenatore: Hasek.

LAZIO: Sereni, Oddo, Negro, Baggio, Zauri, Manfredini, Liverani (46' Dabo), Giannichedda (83' Angeletti), Cesar (85' Melara), Muzzi (60' Delgado e dal 75' De Sousa), Pandev (88' Angeletti). A disposizione: Casazza e Sannibale. Allenatore: Caso.

Arbitro: Sig. Sunakawa.

Marcatori: 25' Muzzi, 32' Pandev, 61' Manfredini, 84' Cesar.

Note:

Spettatori:


Il volantino della gara

Il Corriere dello Sport riporta: "La squadra di Caso conclude la tournée in Giappone con un'altra vottoria. La Lazio cala il poker. Travolto il Vissel Kobe e questa sera ritorno a Fiumicino".

Cesar verso la Juve per 5 milioni ed il prestito di Tudor o Iuliano. Pandev: orgoglioso di essere laziale; l'attaccante macedone felice della sua nuova destinazione: "Ho un contratto con l'Inter, ma voglio restare qui a lungo". Goran Pandev, ventuno anni il prossimo 27 luglio, nuovo attaccante della Lazio, non vede l'ora di debuttare con la maglia biancoceleste. "Sono molto felice di essere qui alla Lazio, che considero la squadra giusta per la mia definitiva consacrazione nel calcio italiano. In pochi giorni ho conosciuto ragazzi straordinari e grandissimi campioni, da cui cercherò di imparare i segreti del mestiere. Sono giovane, è chiaro che non posso pretendere nulla ma spero di giocare il più possibile visto che la squadra biancoceleste è impegnata in tre competizioni importanti come il campionato, la Coppa Italia e la Coppa Uefa". Pandev può essere utilizzato in più ruoli, come lui stesso ha confermato. "Nella Primavera dell'Inter ho fatto l'esterno sinistro in mezzo al campo, a Spezia e Ancona, invece, ho giocato da seconda punta, ruolo che mi piace di più. Nella Lazio attendo con calma la mia definitiva collocazione senza creare alcun problema. Penso di aver capito i segreti del calcio italiano, arrivo qui con grande umiltà, pronto a sacrificarmi per i sucessi di squadra. Ho un contratto che mi lega all'Inter fino al 2008 ma se la Lazio risolve i suoi problemi societari chiederò di restare qui a lungo. Considero il club biancoceleste uno dei più importanti e competitivi, come dimostrano i risultati ottenuti negli ultimi anni".


La Gazzetta dello Sport titola: "Gol e spettacolo in Giappone".

Continua la "rosea": Quattro reti e una prestazione convincente. Nella seconda e ultima amichevole della tournée giapponese la Lazio ha superato il Vissel Kobe per 4-0, dopo il 2-2 ottenuto con il Vegalta Sendai. Le reti dei biancocelesti sono state realizzate da Muzzi, Pandev, Manfredini e Cesar. Unica nota stonata l'infortunio dell'attaccante Delgado, che ha avuto la peggio nello scontro con un avversario. Soddisfatto il tecnico Caso: "Tutti bravi i miei giocatori". Il rientro dei biancocelesti in Italia è previsto per questa sera.