Mercoledì 26 maggio 1976 - Genova, stadio Attilio Ferraris - Genoa-Lazio 0-3


Stagione

Turno precedente - Turno successivo

Coppa Italia - Girone Semifinale B - gara 3

Genoa: Girardi, Mosti, Croci, Campidonico, Ciampoli, Mendoza, Rizzo, Catania (46' B.Conti), Bonci (46' Pruzzo), Chiappara, P.Mariani. Allenatore: Simoni.

Lazio: Pulici, Ammoniaci, Martini, Wilson, Polentes, Badiani, Garlaschelli, Re Cecconi, Giordano, D'Amico, Lopez. All. Maestrelli

Arbitro: Moretto (San Donà di Piave).

Marcatori: 58' D'Amico, 69' D'Amico (rig), 78' Garlaschelli.

Note:

Spettatori:

Garlaschelli in azione
Dall'Unità; la cronaca della gara

La maggiore esperienza unita ad un livello tecnico superiore ha consentito alla Lazio di battere (3-0) nell'anticipo di Coppa Italia, un Genoa piuttosto arruffone e anche sfortunato (i rossoblu, che all'inizio della ripresa avevano operato le due sostituzioni consentite dal regolamento, dal 72' sono rimasti in dieci per l'uscita di Chiappara, bloccato da uno stiramento muscolare). Il successo degli uomini di Maestrelli è venuto nella ripresa, quando il Genoa, che nel primo tempo si era mosso con un certo impegno, ha diminuito il ritmo del gioco, Questo non significa, però, che la vittoria della Lazio non sia stata meritata. Re Cecconi e D'Amico, questo ultimo autore di due reti, sono stati i migliori tra gli ospiti, mentre nel Genoa si sono distinti il portiere Girardi, Campidonico, Rizzo e Pruzzo, entrato nella ripresa. I gol sono venuti tutti nella ripresa. Al 59' D'Amico, servito da Lopez, ha superato in dribbling Croci, e da una quindicina di metri ha insaccato con un forte tiro di destro. Lo stesso D'Amico al 25' ha trasformato un rigore concesso dall'arbitro perché un tiro di Garlaschelli era stato deviato di mano da Mosti, anche se il fallo era apparso involontario. Al 79' la terza rete: l'ha segnata Garlaschelli, con un preciso diagonale.

Fonte: La Stampa