Mercoledì 7 settembre 1960 - Barcelona, estadio Sarria - Real Club Deportivo Español-Lazio 6-3


ESPAÑOL: Visa, Argiles, Dauder, Recamer, Bartoli, Sastre, Bòy, Ribera, Dominguez, Agueirre (Ribas), Camps - All.: Zamora

LAZIO: Lovati, Molino, Del Gratta, Carradori (46' Carosi), Janich, Fumagalli, Bizzarri, Mariani, Ferrario (46' Joan), Pozzan (46' Visentin), Mattei - A disp. Pezzullo, Pagni - All.: Bernardini.

Arbitro: Sen. Saz di Barcellona (Spagna).

Marcatori: 11’ Camps, 19’ Pozzan, 32’ Sastre, 37’ Sastre, 57’ Sastre (rig), 66’ Visentin, 74’ Ribera, 86’ Dominguez, 88’ Fumagalli.

Note:

Alfredo Giorgi su La Gazzetta dello Sport scrive: Biancazzurri in “rodaggio”. Con una squadra imbottita di riserve la Lazio, ancora in evidente fase iniziale di preparazione, è stata battuta dall’Espanol, reduce da una vittoriosa tournée all’estero. Sulla prestazione della squadra romana c’è poco da dire. La partita le è stata comunque utile ai fini della preparazione e l’unico rilievo valido consiste nel fatto che le riserve hanno fatto rimpiangere gli assenti. Per contro l’Espanol ha funzionato soltanto a sprazzi ed è riuscito ugualmente a fare sfoggio di notevoli doti di velocità pur dimostrando ancora scarso affiatamento tra i reparti. I migliori: i mediani Bartoly e Sastre e l’ala sinistra Camps.



Torna ad inizio pagina