Mercoledi 10 Gennaio 2007 - Dubai Al-Maktoum Stadium Benfica-Lazio 5-4 (d.c.r.)


Stagione

Gara precedente

10 gennaio 2007 - Torneo di Dubai - gara 2 - ore 20.45 locali

BENFICA: Moreira, Correia, Luisao, Anderson, Leo, Rui Costa (70' Coimbra), Petit, Karagounis (46' Katsouranis), Manu (46' M.Ferreira), Kikin (70' Mantorras), Simao (46' P.Jorge). Allenatore: S.Santos.

LAZIO: Peruzzi (46' Ballotta), Oddo, Stendardo, Cribari, Zauri (46' Bonetto), Behrami (75' Mudingayi), Ledesma, Mutarelli (54' Manfredini), Quadri (46' Makinwa), Foggia, Rocchi (64' Tare). A disposizione: Firmani, Belleri, Baronio, Mauri, Berni, S.Inzaghi. Allenatore: D.Rossi.

Arbitro: Sig. Junaibe (Emirati).

Marcatori rigori: per la Lazio Foggia, Cribari, Manfredini e Ledesma, per il Benfica Luisao, Katsouranis, Jorge, Ferriera e Correja.

Rigori falliti: per la Lazio Tare, Bonetto e Ballotta, per il Benfica Mantorras e Leo.

Note: espulso Oddo per doppia ammonizione. Il trofeo è stato vinto dal Benfica. Nella gara valida per il 3° posto, il Bayern Monaco ha sconfitto l'Olympique Marsiglia per 4-3.

Spettatori: n.d.


Il biglietto della gara
Le squadre al centro del campo
La panchina biancoceleste
Una fase di gioco

Dal Corriere della Sera:

Non è stata una trasferta da un milione e mezzo di dollari. La Lazio in finale, nella Dubai Cup, è stata sconfitta ai rigori dal Benfica. Decisivo l'errore dagli undici metri, quando si era arrivati ai rigori ad oltranza, del portiere Ballotta: 5-4 il risultato finale. Gli altri sbagli dal dischetto di Tare e Bonetto per la Lazio, di Mantorras e Leo per il Benfica. I tempi regolamentari si erano chiusi sul punteggio di parità: 0-0. Pochissime le emozioni. L'unica nel finale: traversa colpita da Mantorras. La formazione biancoceleste ha chiuso la gara in dieci uomini per l'espulsione di Massimo Oddo, apparso nervoso anche per le vicende di mercato. La Lazio torna a Roma con oltre un milione di dollari, frutto [[della vittoria con il Marsiglia, 650 mila dollari ed il gettone di presenza di 500 mila dollari. Il torneo il primo pensiero del tecnico Delio Rossi è per il campionato: "Ci tenevo a vincere ma adesso dedichiamoci al Siena. Sono felice per come i ragazzi hanno giocato. E poi spero che il fatto di aver affrontato squadre che giocano in Champions League sia di buon auspicio". Nessuna prova generale in vista della gara di campionato di domenica sera contro i toscani. Rossi ha lasciato a riposo precauzionalmente Stefano Mauri, mentre problemi muscolari hanno tenuto fermo ai box Goran Pandev. Ha giocato Oddo, che a giorni sembra destinato a lasciare la squadra. La Lazio si allenerà questa mattina a Dubai e nel pomeriggio prenderà la strada di ritorno. Domani sarà un giorno importante per la trattativa tra Milan e Lazio per la cessione di Massimo Oddo. Un giocatore importante come ha tenuto a precisare Tommaso Rocchi. "In caso di cessione, perderemo un giocatore importante. L'obiettivo della società è quello di mantenere al meglio la squadra e migliorarla nel tempo". Tra gli obiettivi c'è il ventitreenne esterno destro del Benefica, Nelson.


La Gazzetta dello Sport titola: "Oddo, finale amaro per l'ultima partita. Si fa espellere per doppia ammonizione".

Continua la "rosea": Aveva sognato un finale diverso. Con una coppa (per quanto platonica) da sollevare al cielo. Per Massimo Oddo sarebbe stato il commiato ideale dalla Lazio. Invece quella che con ogni probabilità, è stata la sua ultima recita da laziale, si è conclusa con un'espulsione per doppia ammonizione a pochi minuti dal termine. Un rosso che ha impedito a Oddo di partecipare alla corrida finale dei rigori, che ha decretato la vittoria del Benfica nel torneo di Dubai. E' così andato ai portoghesi l'assegno da un milione di dollari stanziato dagli organizzatori per la squadra vincitrice. La Lazio può comunque consolarsi con un introito complessivo di 1 milione e 150.000 dollari (mezzo milione per la partecipazione e 650.000 dollari come seconda classificata). E può anche felicitarsi dell'ottima figura fatta al cospetto di squadre sulla carta di livello superiore. La vittoria sul Marsiglia per 3-1 e lo 0-0 di ieri col Benfica (poi divenuto ai rigori 5-4 per i portoghesi, con errori decisivi di Tare, Bonetto e Ballotta) sono due risultati da non sottovalutare. Contro il Benfica, a dire il vero, la Lazio è piaciuta un po' meno rispetto alla gara che ha disputato contro il Marsiglia. Rossi ha chiesto ai suoi di forzare un po' meno ed ha anche rinunciato a scopo precauzionale agli acciaccati Mauri e Pandev. Contro il Siena, domenica all'Olimpico, dovrebbero esserci entrambi. Mentre difficilmente ci sarà Oddo. L'incontro di domani a Milano tra Lotito e Galliani dovrebbe infatti sancire il passaggio al Milan del difensore (otto milioni e Foggia la probabile intesa). Il club sta cercando un'alternativa (potrebbe essere il portoghese Nelson, ieri in panchina).


Da La Repubblica:


La Lazio torna da Dubai con 1,150 milioni di dollari. Potevano essere 350mila in più, se non avesse perso la finale con il Benfica ai rigori. Decisivo l'errore di Ballotta, che ha voluto tirare dal dischetto. La partita era finita 0-0 senza molte emozioni: occasioni per Foggia, Ledesma e, nella ripresa, per Rocchi; per il Benfica traversa di Mantorras; ai rigori, prima di Ballotta, avevano sbagliato Tare e Bonetto, peraltro tra i migliori. All'ultimo momento, forfait di Pandev per un fastidio all'adduttore sinistro, ma contro il Siena ci sarà. Espulso per doppia ammonizione Oddo, alquanto nervoso: prima della gara, il capitano aveva parlato a lungo con Delio Rossi. Ormai chiara l'intenzione del difensore di trasferirsi al Milan, desiderio che potrebbe essere esaudito già domani: a Milano incontro decisivo tra Galliani e Lotito. Molti i nodi da sciogliere, ma l'accordo non è lontano: a 8 milioni più Foggia, valutato 3,4 milioni, si potrebbe chiudere. E' già concentrato, Rossi, sul sostituto di Oddo: il suo preferito, indicato alla società, è Giandomenico Mesto, 24enne di Monopoli, specialista della fascia destra. La Reggina chiede 4 milioni, l'affare può andare in porto con 2 milioni più Bonetto. In Portogallo, poi, scrivono che il club biancoceleste è interessato a Nelson, classe '83, esterno destro del Benfica. Confermato: lunedì JimenezJimenez]] sarà ufficialmente della Lazio. Gli ultimi colloqui con il legale del cileno "hanno risolto i problemi amministrativi", ha detto l'avvocato Gentile. Federazione e Lega hanno dato l'ok al prestito di 18 mesi, una deroga al regolamento consentita per favorire l'esito positivo della vicenda. Che si chiuderà il 15 davanti al tribunale di Terni con la transazione tra il giocatore e la Ternana.