Mercoledi 11 luglio 2007 - Thal, stadio Freizeitpartk - SV Thal-Lazio 0-4


Stagione

Amichevole successiva

11 luglio 2007 - Amichevole precampionato

SV THAL: Bertuzzi, Goller, Krammer, Reinthaler, Psonder, Klaus, Markus, Dominik, Patrick, Gaas, Grigic. Allenatore: Klampfer.

LAZIO I TEMPO: Ballotta, Scaloni, Cribari, Stendardo, Zauri, Behrami, Ledesma, Mutarelli, Meghni (32' Makinwa), Rocchi, Pandev.

LAZIO II TEMPO: Berni, De Silvestri, Sviglia, Diakité, Belleri, Mudingayi, Baronio, Firmani, Manfredini, Makinwa (60' S.Inzaghi), Del Nero. Allenatore: D.Rossi.

Arbitro: Sig. Steidl (Austria).

Marcatori: 14' Pandev, 40' Rocchi (rig.), 42' Pandev, 74' Baronio.

Note: Siviglia si è infortunato al ginocchio sinistro mentre Foggia ha abbandonato il ritiro (ceduto al Cagliari). Thal è una cittadina a circa 60 km da Kapfenberg.

Spettatori: 2.000 circa.


Goran Pandev in azione
Tommaso Rocchi e Mourad Meghni
Un momento della gara
Un intervento di Marco Ballotta

Il Corriere dello Sport titola: Lazio, ansia per Siviglia.

La Gazzetta dello Sport titola: "Lazio, subito una tegola. Siviglia va k.o. nel test con il Thal. Bene Meghni e Pandev: due gol".

Continua la "rosea": Inizia con il piede sbagliato la stagione della Lazio. Nella prima amichevole contro il Thal (quinta divisione austriaca) si è fermato Sebastiano Siviglia: un movimento innaturale gli ha procurato una distorsione del ginocchio destro al 20' del secondo tempo. Oggi Siviglia farà gli esami, ma in casa Lazio c'è preoccupazione e si teme il peggio. La partita: Lazio meglio nel primo tempo, con Meghni subito sugli scudi e protagonista di un paio di giocate da urlo come il dribbling e l'assist a Pandev al 10' e un esterno sinistro capolavoro che ha preso l'incrocio dei pali al 30'. Rossi è ripartito da dove aveva finito: 4-3-1-2 e l'argentino Scaloni subito titolare. Bene Pandev (suo il primo gol della stagione) e Ledesma, come pure Behrami tornato a centrocampo. Nel secondo tempo Lazio meno incisiva e forse timorosa di ulteriori infortuni, con Baronio e Manfredini i due vertici di centrocampo. Ingiudicabile la difesa mai seriamente impegnata. Calata l'intensità, da ricordare c'è solo la splendida punizione di Baronio per il 4-0 finale. Alla fine Rossi ha commentato: "Questa partita mi è servita per capire il livello di sopportazione della fatica dei giocatori. I veri test in vista della Champions saranno quelli di inizio agosto".