Mirra Anna Tina


Anna Tina Mirra il 26/05/2013 in occasione del derby di finale di Coppa Italia
Anna Tina Mirra e il ricordo della Polisportiva
Un'immagine di Anna Tina Mirra

Segretaria e responsabile della comunicazione della S.S. Lazio dal 2000, nata a Salerno il 15 febbraio 1971 e deceduta a Roma il 10 ottobre 2014.

Avvocato, giornalista, collaboratrice del Corriere dello Sport, direttrice del portale www.giroma.it,ha collaborato con la Federazione Italiana Nuoto in occasione dei Campionati del mondo di Roma 2009. Per molti anni valida Responsabile dell'Ufficio Stampa di molte discipline della Polisportiva Lazio. Muore prematuramente a soli 43 anni dopo una lunga malattia.

Scrive Riccardo Magni dell'Ufficio Stampa della S.S.Lazio all'indomani della prematura scomparsa:

Appresa la notizia della prematura scomparsa di Anna Tina Mirra, giornalista di valore e punto di riferimento imprescindibile negli anni per la comunicazione legata al mondo della Polisportiva Lazio, nonché ex addetta stampa della Lazio Calcio a 5, la società, colpita anche personalmente in alcuni suoi elementi, rivolge le sue più sentite condoglianze alla famiglia ed agli amici e si unisce al cordoglio del Presidente Antonio Buccioni e di tutta la Polisportiva Lazio per la perdita di una persona dalla professionalità e dal carattere eccezionale. Una professionista capace, una persona affidabile, una donna con un grande carattere e soprattutto, un'amica sincera, che con grande forza e dignità ha mostrato anche nei momenti più difficili sempre e solo il suo lato migliore, quello genuino, determinato e disponibile, anche pochi mesi fa in occasione della nostra presentazione presso il Circolo Canottieri Lazio. Grazie mille Anna Tina, grazie di tutto davvero. La Lazio ed i laziali, pur non conoscendoti, dovrebbero esserti riconoscenti. Chi scrive queste parole lo è, e ti ricorderà sempre con affetto.


La notizia della scomparsa di Anna Tina Mirra sul sito www.giroma.it: , sito da lei fondato:

E' scomparsa questa notte Anna Tina Mirra, direttrice responsabile di questa testata e già responsabile dell'Ufficio Stampa della Polisportiva Lazio. La Redazione di Giroma si stringe attonita e sgomenta intorno ai famigliari di Anna Tina ed a tutti coloro che l'hanno conosciuta e le volevano bene. "Trovare le parole non è semplice in questi casi. Capita piuttosto spesso, purtroppo, nella nostra attività, di dover scrivere per raccontare una persona che non c'è più, per salutare un'ultima volta un personaggio pubblico, uno sportivo, un collega. Ma stavolta è diverso. Stavolta è ancora più difficile, complesso... Anna Tina è volata via così, nella notte di un'assolata e calda giornata romana, tipica delle famose "ottobrate" di questa città che lei amava ed alla quale aveva dedicato una parte importante della sua vita. Giroma era, è, e sarà sempre una sua creatura; Anna l'ha fortemente voluta, protetta, difesa; ha fatto sacrifici personali, da tutti i punti di vista per tenerla in vita, anche nei periodi più difficili, da un anno a questa parte, da quando aveva un avversario in più con il quale lottare. Un avversario infido, subdolo, di quelli che ti colpiscono alle spalle, che non ti affrontano a viso aperto. Ma lei non ha mollato mai, e ancora pochi giorni fa mi scriveva delle mail per darmi indicazioni, programmare, correggere... E allora ricordo i miei primi articoli, e lei che si infuriava, bonariamente, perché non usavo Word, ed era costretta a trasformare in accenti tutti i miei apostrofi... Se oggi ho la possibilità di scrivere su questo ed altri siti, di dare sfogo al mio hobby, al mio sogno da ragazzo, lo devo a lei. A lei che ci ha creduto, che mi ha dato spazio, a lei che ultimamente non faceva che ringraziarmi per averla aiutata a mantenere "on line" il suo Giroma, la sua creatura. A pensarci ora, mi rendo conto che forse non l'ho mai ringraziata abbastanza per avermelo permesso... Spero che queste poche righe saranno apprezzate da lassù, Anna. Io continuerò, e con me chiunque vorrà, a scrivere su Giroma, finché sarà possibile. E taggherò, come sempre, gli articoli sul tuo profilo, sperando tu abbia un po' di tempo per dargli un'occhiata. Anche se, già lo so, mi mancherà tantissimo, il tuo "mi piace". Un abbraccio forte, riposa in pace, Anna Tina. Giampiero"


Dal Corriere dello Sport dell'11 ottobre 2014:

Ci ha lasciati Anna Tina il cuore nella Lazio.

Aveva energia e sorrisi per tutti. Ci ha lasciati così, troppo presto per i suoi 43 anni, Anna Tina Mirra, trascinata via da un male cattivo, come vogliamo chiamarlo, che lei pensava di aver battuto e che invece alla fine si è rivelato più forte. Aveva entusiasmo e una voce dolce anche quando si arrabbiava lei, avvocato con la passione del giornalismo. Era del mestiere, amava la sua, la nostra professione ed era disposta a tutto pur di veder vincere i suoi ideali. Era nostra collega, aveva collaborato con il Corriere dello Sport-Stadio, era responsabile stampa della Polisportiva Lazio del presidente Buccioni che la piange, direttrice del portale www.giroma.it (che aveva messo su partendo da zero) e in passato aveva collaborato con la Federnuoto per i Mondiali del 2009 a Roma e con il sito web della Federtennis. Non c'è più da ieri Anna Tina. Solo lunedì sulla sua pagina Facebook aveva condiviso il link di Renato Zero "I migliori anni della nostra vita", quella stessa bacheca che ieri è stata invasa per tutta la giornata da pensieri e saluti di chi la conosceva e stimava. Tanti, tantissimi che oggi si ritroveranno alle 11.30 alla Chiesa di Santa Maria Sopra Minerva in Piazza della Minerva a Roma per i funerali. Metà campana, era nata a Salerno, per il resto romana, la città in cui viveva e lavorava e in cui lascia un grande vuoto. Alla famiglia le condoglianze e l'abbraccio di tutti noi del Corriere dello Sport-Stadio.


Dalla Gazzetta dello Sport dell'11 ottobre 2014:

Addio Anna Tina ci mancherai molto.

Era sempre in prima linea, a bordo vasca o a ridosso di un campo, non si perdeva una partita. Era un punto di riferimento per il giornalismo romano, non solo la responsabile stampa della Polisportiva Lazio. Si è spenta ieri a 43 anni Anna Tina Mirra (oggi, alle 11.30, i funerali nella basilica di Santa Maria sopra Minerva): una persona semplice, disponibile e dal cuore grande. Salernitana di nascita e romana d'adozione, non ha sconfitto un brutto male. Mancherà a tutti.



Torna ad inizio pagina