Ruggini Dante


Dante Ruggini
RugginiDante.jpg
Ruggini oggi, in un pranzo delle Vecchie Glorie

Mezzala, nato a Roma il 7 novembre 1927. Fa parte della squadra Ragazzi, vincitrice del titolo nazionale, nella stagione 1943/44. Dotato di un fisico potente, m 1,82 per kg. 80, e di ottima visione di gioco, ebbe la carriera, che si preannunciava brillante, compromessa dalle gravissime ferite riportate durante il bombardamento di San Lorenzo. Subì ben 28 operazioni e dopo un anno di convalescenza rientrò nella Lazio dove fu messo nell'organico di prima squadra. Pur giocando con una gamba osteomielitica, un polmone perforato, privo di un occhio, con un braccio anchilosato, Dante milita in buone squadre laziali semidilettanti. Gaeta, Italia Nuova, Zucchet, Boreale, Tor di Quinto, Teti si giovano della sua presenza in campo. Quest'ultima società gli procurerà anche un impiego nel 1953. Oggi Ruggini fa parte dell'"Associazione Vecchie Glorie di Roma e Lazio" e ogni tanto dà ancora qualche calcio al pallone.