Storia del Campionato di Serie A 1964/65


Una formazione biancoceleste nella stagione
L'Inter Campione d'Italia

Stagione

Storia del Campionato di Serie A 1963/64 - Storia del Campionato di Serie A 1965/66

Storia dei campionati


La stagione 1964/65 vede l'Internazionale vincere lo scudetto con 54 punti. I nerazzurri precedono i concittadini del Milan di tre punti e di dieci il Torino. Retrocedono in serie B il Mantova, il Messina ed il Genoa, mentre sono promosse nella massima serie la Spal, il Brescia ed il Napoli.

La Lazio di Umberto Mannocci giunge quattordicesima con 29 punti a pari punti con la Sampdoria e con un solo punto di vantaggio sulla retrocessa Genoa. Nel girone d'andata conquista 15 punti e nel ritorno 14. Il campionato dei biancocelesti è deludente e fà registrare solo qualche pareggio con squadre di prestigio come Inter (1-1 a Roma), Juventus (0-0 a Torino), Torino (1-1 a Roma) e Milan (0-0 a Roma).

I due derby finirono con deludenti 0-0 e le vittorie sono ottenute con squadre di scarso livello come Varese (per 3-1), Cagliari (per 1-0), Mantova (per 2-0), Messina (per 2-1) nel girone d'andata e di nuovo Varese (per 0-1) e Mantova (per 1-3) in trasferta, Sampdoria (per 2-0) e Foggia (per 2-1) nel ritorno.

Numerose, invece, furono le sconfitte, alcune nette, come con il Catania (per 3-0), Inter (per 3-0), Cagliari (per 3-0) e Messina (per 4-0). In complesso la Lazio totalizza 8 vittorie, 13 pareggi e 13 sconfitte. Segna 25 reti e ne subisce 38. I cannonieri della squadra, con sole quattro reti a testa, sono Nello Governato, Alberto Mari ed Antonio Renna, seguiti da Kurt Christensen e Carlo Galli con 3. I giocatori con più presenze sono Pierluigi Pagni e Vincenzo Gasperi con 33, Diego Zanetti con 32 ed Idilio Cei con 31.



La classifica finale della stagione 1964/65




Stagione << Storia del Campionato di Serie A 1963/64 Storia del Campionato di Serie A 1965/66 >> Storia dei campionati Torna ad inizio pagina