Storia della stagione 1936/37


Stagione

Storia della stagione 1935/36 - Storia della stagione 1937/38

Storia delle Stagioni calcistiche


La classifica finale del torneo
La classifica cannonieri
Un titolo di giornale sull'esito finale del campionato
I commenti sulle prime tre formazioni
Un commento sulla formazione biancoceleste

La Lazio disputa uno splendido campionato e raggiunge il secondo posto in classifica che le consente di accedere alla Coppa Europa. Si aggiudica il titolo il Bologna che finisce a 42 punti e distanzia la Lazio di 3 punti mentre in terza posizione finisce il Torino con 38. Retrocedono in Serie B il Novara e l'Alessandria e vengono promosse il Livorno e l'Atalanta. La Lazio pregiudica il suo torneo con le due sconfitte nei derby (da ricordare che i giallorossi hanno ceduto 4 punti su 4 ai felsinei) e con quella riportata a Lucca nella quart'ultima giornata. Prestigiose vittorie sono quelle con il Milan (per 3-0), la Juventus (per 1-0), il Napoli (sia all'andata che al ritorno) e l'Ambrosiana (per 1-0). Oltre a quelle già citate, vanno segnalate le due gravissime sconfitte esterne di febbraio con Fiorentina e Juventus. Il capocannoniere è Silvio Piola che segna 21 reti, seguito da Umberto Busani che ne mette a segno 14. Anche grazie a questi due attaccanti la Lazio risulta la squadra con l'attacco più prolifico (56 reti). Non ottimale la resa della difesa che subisce 42 reti contro le 26 del Bologna.




Stagione << Storia della stagione 1935/36 Storia della stagione 1937/38 >> Storia delle Stagioni calcistiche Torna ad inizio pagina