Storia della stagione 1941/42


Stagione

Storia della stagione 1940/41 - Storia della stagione 1942/43

Storia delle Stagioni calcistiche


Una giornata importante per le sorti del campionato fu quella disputata il 26 aprile. La Roma batte il Venezia e lo distanzia in classifica

Lo scudetto è vinto dalla Roma con 42 punti che precede il Torino, il Venezia e il Genova 1893. Al 4° posto giunge la Lazio che totalizza 37 punti dopo un campionato brillante in cui riporta 14 vittorie, 9 pareggi e 7 sconfitte. Molto postivo il reparto avanzato che mette a segno 56 reti, 2° miglior attacco dopo quello del Torino, mentre la difesa incassa 37 reti. Belle alcune vittorie contro squadre molto quotate come il Bologna (per 5-1), il Venezia (per 2-1), Ambrosiana in trasferta (per 0-1), con la Juventus (per 2-1), a Genova in trasferta (per 1-2), con il Milano fuori casa per 5-2 e nell'ultima giornata a Venezia (0-2). Deludente, invece, il comportamento tenuto contro squadre di media e bassa classifica. Da notare che le molte vittorie ottenute contro le formazioni che hanno preceduto in classifica la Lazio, hanno favorito il successo finale della Roma. I derbies si concludono con la vittoria della Roma a Testaccio (con il punteggio di 2-1) e con un pareggio per 1-1 allo Stadio del P.N.F.. Retrocedono in serie B il Modena e il Napoli mentre vengono promosse in serie A il Vicenza ed il Bari. I giocatori biancocelesti con maggior numero di presenze sono Enrico Flamini e Alfredo Monza con 30 presenze e Uber Gradella con 29. Il cannoniere della squadra è Silvio Piola con 18 reti, seguito da Silvestro Pisa con 14.




Stagione << Storia della stagione 1940/41 Storia della stagione 1942/43 >> Storia delle Stagioni calcistiche Torna ad inizio pagina