Storia della stagione 1942/43


Stagione

Storia della stagione 1941/42 - Storia della stagione 1943/44

Storia delle Stagioni calcistiche


Un'immagine della rosa biancoceleste 1942/43

Il Campionato italiano 1942/43 fu vinto dal Torino con 44 punti che precedette il Livorno di un solo punto. Terza arrivò la Juventus ferma a 37 punti. La Lazio giunse al 9° posto a pari punti, 28, con Atalanta e Roma che ebbero però una differenza reti peggiore. Retrocessero in Serie B il Bari ed il Liguria ma la soppressione dei campionati nazionali nella stagione successiva vanificò ogni decisione del campo. La Lazio mise a segno 56 reti ma ne subì ben 59. In totale vinse 10 gare, ne pareggiò 8 e ne perse 12. Non furono risultanti esaltanti ma le condizioni societarie e tecniche furono modeste. A sconfitte impreviste, come quella in casa con il per 0-1 con il Livorno o per 2-1 con il Venezia, fecero da riscontro splendide vittorie con il Bologna per 2-1, con l'Ambrosiana per 3-1, con la Juventus, sia in casa per 5-3) che a Torino per 2-4, con il Milano per 4-2.

I derby si chiusero con una netta vittoria in casa per 3-1 ed una sconfitta in trasferta per 1-0. Luciani Ramella, con 30 gare, Enrico Flamini ed Aldo Puccinelli con 27, furono i giocatori più presenti. Cannoniere della squadra fu Silvio Piola con 21 reti, seguito da Silvestro Pisa con 8. Questo fu l'ultimo campionato che vide Silvio Piola indossare la maglia biancoceleste.




Stagione << Storia della stagione 1941/42 Storia della stagione 1943/44 >> Storia delle Stagioni calcistiche Torna ad inizio pagina