Storia della stagione 1950/51


Un'immagine d'epoca

Stagione

Storia della stagione 1949/50 - Storia del Campionato di Serie A 1951/52

Storia dei campionati


La Lazio, allenata ancora da Mario Sperone, riconferma il 4° posto del campionato 1949/50 ed entra di dirito nell'élite del calcio italiano. Nonostante l'ampio rinnovamento della formazione, la squadra biancoceleste conferma l'ottimo gioco della stagione precedente e, con un impianto difensivo formidabile, una seconda linea affidabile e con un attacco svelto e prolifico, disputa un campionato strepitoso. La Lazio è preceduta in classifica dal Milan scudettato che totalizza 60 punti, dall'Internazionale che è distanziata di un solo punto dai rossoneri e dalla Juventus che finisce terza con 54 punti. La Lazio è a ruota e totalizza 46 punti. Seguono la Fiorentina con 44 punti e poi via via tutte le altre squadre. La Roma giunge diciannovesima e retrocede in serie B.

La Lazio comincia il torneo rimontando 3 reti all'Internazionale alla 1^ giornata, per poi perdere a Padova. Seguono numerose vittorie in casa e trasferta. Si impone in trasferta ad una smarrita Roma, per poi soccombere nettamente in Piemonte al Novara guidato da uno scatenato Silvio Piola. Seguono una serie di vittorie e qualche imprevista sconfitta, come ad esempio a Como dove esce battuta per 2-1. Pareggia con la Juventus, il Milan e con l'Internazionale. Inanella, poi, una serie di cinque vittorie consecutive, l'ultima delle quali con la Roma in casa. Si registra una brutta sconfitta per 3-0 contro il Genoa, ma alla penultima giornata i biancocelesti vincono per 1-2 a San Siro con il Milan, per chiudere con una pesantissima sconfitta a Bologna, addirittura per 7-2, ma con la certezza di aver conquistato il brillantissimo 4° posto finale.

La Lazio, in totale, vince 18 partite, ne pareggia 10 e ne perde altrettante. Segna 60 reti e ne subisce 46. Il miglior marcatore è Norbert Hofling che totalizza 11 reti, seguito da Enrico Flamini con 10, Flavio Cecconi e Aldo Puccinelli con 9. Dionisio Arce segna 7 goal. I giocatori più utilizzati sono Aldo Puccinelli e Lucidio Sentimenti (IV) con 38 gare disputate, seguiti da Romolo Alzani con 36, Enrico Flamini e NorbertHofling con 33.


La classifica finale del torneo




Stagione << Storia della stagione 1949/50 Storia del Campionato di Serie A 1951/52 >> Storia dei campionati Torna ad inizio pagina