Tassotti Mauro


Mauro Tassotti

Difensore, nato a Roma il 19 gennaio 1960.

Cresciuto nella Società. Disputa 3 stagioni in maglia biancoceleste a partire dal 1977/78. Gioca 2 partite (più un'altra convocazione) nella Nazionale Juniores, 5 partite (più altre cinque convocazioni) con una rete nella Nazionale Under 21 e due nella Nazionale Olimpica (più cinque convocazioni). Ceduto, per motivi economici al Milan, diventerà uno dei più forti difensori italiani e giocherà in rossonero fino al 1996/97, vincendo di tutto. Con la Lazio colleziona 41 presenze in Campionato. Debutta in nazionale a 32 anni e partecipa ai Mondiali del 1994. Finisce la sua avventura azzurra dando una gomitata a Luis Enrique, nei quarti di finale contro la Spagna, rimediando una squalifica di 8 giornate.

Appesi gli scarpini al chiodo, allena la Primavera del Milan per cinque stagioni (due vittorie nel Torneo di Viareggio). Insieme a Cesare Maldini allena la prima squadra, al posto di Zaccheroni dalla ventitreesima giornata della stagione 2000/01. Dalla stagione successiva diventa l'allenatore in seconda di Carlo Ancelotti e in seguito di Leonardo, Allegri, Seedorf, Filippo Inzaghi. Nel luglio 2016 rescinde consensualmente il contratto con il Milan, per diventare allenatore in seconda della nazionale ucraina guidata dall'ex milanista Andriy Shevchenko.



Palmares





Torna ad inizio pagina