Venerdi 10 giugno 1977 - Fort Lauderdale - Fort Lauderdale Strikers-Lazio 1-4


Stagione

Amichevole precedente

Tournée in Usa e Canada - VII^ gara

FORT LAUDERDALE STRIKERS: Taylor, Hamlyn, Nanchoff, Lugg, Wheilan, Wles, Pereira, Piper (Ceballos), Proctor (57' Chadwiek), Leper, Hudson (Rosul).

LAZIO: Pulici, Ammoniaci (87' Lopez), Martini, Polentes, Pighin, Cordova, Garlaschelli, Agostinelli (57' Viola), Giordano, D'Amico, Ghedin.

Arbitro: Sig. Imar di Miami.

Marcatori: 38' Piper, 53' D'Amico, 57' Garlaschelli, 73' Garlaschelli, 76' Giordano.

Note: serata molto calda e molto umida. Angoli 3-3 (3-2) per la Lazio. Ammoniti Ghedin e Lugg per gioco scorretto.

Spettatori: 3.000 circa.


Articolo dell'Unità del 12/06/77
Giordano in azione

La Lazio è rientrata stamane dal Nord America dove ha effettuato una tournée vincendo quasi tutti gli incontri programmati, compreso quello con i Cosmos di Chinaglia. Un solo pareggio sulle 6 partite disputate. La comitiva era guidata dal presidente Lenzini e dall'allenatore Vinicio. Durante il soggiorno negli Stati Uniti erano rimbalzate in Italia alcune dichiarazioni del presidente, su probabili cessioni di uomini importanti come D'Amico, Pulìci, Manfredonia, che avevano suscitato la vivace reazione del trainer e del portiere titolare. Ma Lenzini pare che si sia affrettato a rimangiarsi tutto dopo la secca replica di Vinicio intenzionato ad impedire la partenza di atleti che considera incedibili.

Tuttavia il presidente, ad evitare malintesi con il tecnico in partenza per le vacanze in Brasile, si è fatto scrivere un lungo promemoria contenente precisi orientamenti sulla campagna acquisti e cessioni. Quando i laziali sono sbarcati a Fiumicino, sono ovviamente fioccate le smentite su presunte polemiche. Tutti avevano il sorriso sulle labbra, anche Pulici che oltre ad aver negato ogni contrasto con il portiere di riserva Garella (il quale pare che fosse candidato al ruolo di titolare) sì è dichiarato sicuro di una conferma. I biancazzurri hanno aggiunto di aver tratto un notevole vantaggio dalla trasferta americana che ha consentito loro di assaporare in anticipo il clima internazionale, essendosi la squadra qualificata per la Coppa Uefa. Insomma tutti si sono dichiarati ottimisti sulla prossima stagione. Per quanto concerne la campagna trasferimenti, Lenzini si riserva bene di vagliare i suggerimenti di Vinicio, ma non si esclude che possa prendere in considerazione la cessione di Garlaschelli, Viola e forse anche di D'Amico.

Fonte: La Stampa