Winter Aron Mohamed


Aron Mohamed Winter
Aron Winter
Un'immagine esultante del calciatore biancoceleste
In azione contro la Fiorentina
Un'immagine di Winter
Aron Winter in un'azione di gioco

Centrocampista, nato a Paramaribo (Suriname) il 1° marzo 1967.

Acquistato dall'Ajax da una squadra di dilettanti (l'SV Lelystad) nel 1986, gioca complessivamente 186 gare e segna 46 reti con i "Lancieri". In questa squadra vince per due volte la Coppa d'Olanda ed un campionato nazionale. Nel 1992 passa alla Lazio insieme a Beppe Signori e diventa un elemento importante nelle strategie di gioco prima dell'allenatore Zoff e poi di Zeman che lo schiera nel ruolo di laterale di sinistra dove brilla per l'ordine e le geometrie che fornisce unite ad un incessante mobilità. Dotato di un forte tiro dalla media distanza segna anche goal fondamentali in alcune prestigiose vittorie biancocelesti. Con un fisico agile (m 1,76 per Kg 70) e dotato di grande resistenza, gioca per quattro stagioni, dal 1992/93 al 1995/96 totalizzando complessivamente 123 partite e 21 reti.

Nel 1996 passa all'Inter e milita in nerazzurro per tre stagioni con 76 presenze e un goal con gli allenatori Hodgson e poi Simoni. A Milano vince la Coppa UEFA nel 1998. Successivamente fa ritorno in patria militando di nuovo nell'Ajax (51 gare e 4 reti) e nello Sparta Rotterdam (32 gare e una rete). Nel 2003 lascia l'attività agonistica e diviene allenatore della squadra giovanile dell'Ajax. Nella Nazionale del suo Paese ha giocato 86 partite segnando 6 reti e vincendo i Campionati europei nel 1986.

Il giocatore ha lasciato un ottimo ricordo tra i tifosi laziali per la sua serietà e il suo rendimento. Affabile, misurato e paziente rispose con i fatti all'aberrante contestazione che, nel primo anno di militanza in biancoceleste, alcune frange di ultras gli portarono perché nero e perché ritenuto ebreo. Winter non ha vinto nulla con la Lazio ma ha contribuito all'accrescimento del potenziale tecnico della squadra che poi esploderà a cavallo del 2000 con ripetuti e prestigiosi successi in Italia e in Europa. Nel 2011 allena la squadra canadese del Toronto (MLS).



Palmares



Torna ad inizio pagina