Florio Vito


Vito Florio
Vito Florio
Una figurina della serie "Lampo" di Vito Florio

Centrocampista, nato a Trieste il 9 giugno 1938 e ivi scomparso il 18 settembre 2018 dopo lunga malattia.

Viene acquistato nel 1962 dal Catanzaro. Nella prima stagione in maglia biancoceleste viene impiegato in modo sporadico. Nel 1963/64, è ancora in biancoceleste e trova spazio solo nel Campionato De Martino e in alcune amichevoli. A novembre viene ceduto alla Carrarese. Gioca successivamente con la Reggina, il Castrovillari e la Vis Pesaro.

Con la Lazio colleziona 7 presenze in Campionato.

Il giorno della sua scomparsa il sito della Reggina scrive:

Una notizia triste arriva a funestare il mondo amaranto. Ci ha lasciati questa notte Vito Florio.

Classe 1938, uno dei più grandi centrocampisti della storia della Reggina, ha militato in amaranto per sei stagione, dal 1964 al 1970, collezionando oltre 152 presenze. Era uno degli idoli dei tifosi amaranto "più maturi", chi ha avuto l'opportunità di vederne le gesta le racconta ancora oggi. E' stato nella magnifica squadra di Maestrelli, quella della prima serie B.

Era tornato nella sua Trieste da tempo e oggi purtroppo ha salutato questo mondo, sino all'ultimo ricordando con enorme piacere i suoi indimenticabili trascorsi amaranto.

In occasione del Centenario amaranto, Florio aveva voluto lasciare un suo pensiero: "Ho un grande ricordo di Reggio. Li ho avuto i figli, ho passato davvero una vita a Reggio e le devo tanto. Ho passato 6 anni alla Reggina, sono stato capitano e ho giocato più di 200 partite, ma nel giorno del Centenario, mi fa piacere ricordare il povero Alaimo, un calciatore davvero stupendo".