S.S. Lazio Pallavolo


S.S. Lazio Pallavolo

Presidente: Giorgio D’Arpino

Impianto: Palestra Istituto Villa Flaminia - Roma

Storia

SsLazioPallavoloLogo.jpg

Il primo torneo nazionale di pallavolo fu organizzato dalla FIPAV nel 1946. A Roma splendè la stella della formazione Ospedalieri. La Lazio Pallavolo nacque nel 1951 proprio dalle ceneri di quella squadra, grazie all'iniziativa di Giovanni Jommi, che diventò d.s., in un team composto da Renato Marsicola presidente ed Ernesto Calcagni allenatore.

Rilevando il titolo della disciolta Ospedalieri, la Lazio partì subito dalla serie A con giocatori provenienti in parte dalla Ospedalieri e in parte dalla Siusi Pallavolo: nella prima stagione 1952 si classificò al 6° posto. La stagione successiva la Lazio si ritirò dal campionato nel corso del girone di ritorno, di conseguenza retrocesse in serie B. Successivamente le defezioni di molti atleti, dello stesso Marsicola e la carenza di strutture idonee furono fattori che contribuirono alla scomparsa della squadra e della sezione Pallavolo.

Dovettero trascorrere cinque anni perchè Gianni Turella si presentasse da Gian Casoni proponendogli di rifondare la sezione. Così, con Marsicola nuovamente presidente assieme a Giovanni Capobianco, Gian Casoni vice, Turella nella duplice veste di allenatore e giocatore, la Lazio rilevò il titolo sportivo della Kratos e ripartì dalla serie B. La promozione nella massima serie fallì di un soffio, a causa di un set nel girone finale tra le squadre vincenti i vari gironi della serie B.

Il 1963 segnò una svolta determinante: arrivarono Pietro, Giuseppe e Gianni Arrigo assieme ad un gruppo di liceali. Pietro Arrigo divenne allenatore e poi dirigente, passando il testimone a suo fratello Giuseppe, detto "Pippo". Costui resterà alla guida della pallavolo per dodici anni, sfiorando nel 1966-67 la promozione in A, mancata a causa della sconfitta nello spareggio decisivo.

Nella stagione successiva, 1967-68, Gian Casoni rilevò Marsicola nella presidenza e la Lazio vinse tutte le partire conquistando nuovamente la serie A.

Il 1968-69 ai aprì con la sponsorizzazione della Buscaglione e nel mese di settembre la Lazio sconfisse a Firenze i Campioni d'Italia in carica della Ruini. Tuttavia la stagione si concluse con un 10° posto in classifica che costò la retrocessione. A questo si aggiunsero problemi economici e organizzativi che portarono alla fusione con la Canottieri Roma, e si ripartì dalla serie C.

In appena due anni si festeggiò il ritorno in B, ma nel 1975-76 e nel 1976-77 il Cus Roma ne rilevò il titolo e ne prese il posto nel torneo cadetto.

La sezione pallavolo tornò nuovamente in vita solo grazie ad Ezio Petruccioli, che ne divenne presidente, a Gian Casoni e a Pippo Arrigo. Stavolta per quattro anni; gli ultimi tre videro come allenatore l'ex Bruno Montanari.

Nella stagione 1981-82 la crisi della Lazio calcio coinvolse anche la pallavolo: Gian Casoni dovette mollare per soccorrere la Lazio calcio e solo Petruccioli continuò nelle serie inferiori, al fine di non perdere il titolo sportivo.

Nel 1984 un'insegnate di Liceo, Lidia Calò, mise assieme un gruppo di ragazzi e ragazze che grazie alla collaborazione di Gian Casoni e Petruccioli, diedero linfa vitale alla sezione. Fu ingaggiato Pietro Rosati come allenatore della formazione che militava in serie C. Inoltre furono iscritte una squadra di ragazzi in quarta serie e due di ragazze in I e in II divisione. Per la prima volta venivano poste le basi per la creazione di un settore giovanile, destinato a supportare la prima squadra attraverso l'immissione di giocatori provenienti dal vivaio. Arrivò anche la sponsorizzazione dell'Olio Sigillo.

Nel 1985-86 la Lazio rilevò il posto dell'Ostia e tornò in serie B. Dopo due campionati conclusi a metà classifica, nella stagione 1988-89, con la guida tecnica dell'allenatore Fabio Randazzo, arrivò il 1° posto in classifica e la promozione diretta in B1.

Al primo anno di B1, nel 1989-90, la Lazio vinse il secondo campionato consecutivo e fu promossa in serie A2. La società fu acquistata da Flammini. Appena due stagioni e ancora una promozione, questa volta nella massima serie che mancava da oltre venti anni. Il 12° posto in classifica costò la retrocessione in A2 al quale si aggiunse il fallimento della società e la mancata iscrizione al campionato di serie A2.

Alla fine del 1996 la Lazio pallavolo fu acquistata dalla famiglia D'Arpino e dopo diverse stagioni in Serie D ottiene nel 1990-00la promozione in C e vinse il campionato di serie C nel 2002-03 e fu promossa in serie B2.

Nel 2003-04 arrivò 2° in classifica e fu promossa in B1 ma già nella stagione 2004-05 retrocesse in B2. Nella stagione 2005-06 la squadra deluse le aspettative; fu così che il presidente rifondò la squadra e pose l'accento su una particolarità degli iscritti alla Lazio Pallavolo, i quali, prima di essere giocatori, tecnici o dirigenti, "devono essere laziali".

Nel campionato 2006-07 il 2° posto vale la promozione in B1 dopo la vittoria negli spareggi.

Nell'anno 2008-09, in seguito all'assorbimento della Praeneste Volley, la Lazio ha deciso di cedere il diritto di partecipare alla B1 maschile e schierare due formazioni in serie B2, maschile e femminile. Dopo una stagione da vertice in B2 Maschile, la squadra perde nei play off ma viene lo stesso ripescata in B1. La formazione femminile invece agguanta la salvezza all'ultima giornata di campionato.

Stagioni sportive

1952 Serie A

1953 Serie A

1968-69 Serie A

1981-82

1984-85 Serie C

1985-86 Serie B Girone D

1986-87 Serie B Girone D

1987-88 Serie B Girone D

1988-89 Serie B2 Girone D

1989-90 Serie B1

1990-91 Serie A2

1991-92 Serie A2

1992-93 Serie A1

1993-94 Serie A2

1995-96 Serie D

1996-97 Serie D

1997-98 Serie D - Promossa in C

1998-99 Serie D

1990-00 Serie D - Promossa in C

2000-01 Serie C - Promossa in B2

2001-02 Serie B2

2002-03 Serie C

2003-04 Serie B2 Girone F

2004-05 Serie B1 Girone C

2005-06 Serie B2 Girone F

2006-07 Serie B2 Girone F

2007-08 Serie B1 Girone C - Under 16 M - Under 16 F - Under 14 M

2008-09 Serie B2 Girone F (Mas.) - Serie B2 Girone F (Fem.) - II° Divisione Girone E (Fem.) - Under 18 F - Under 16 M - Under 16 F - Under 14 M - Under 14 F - Under 13 F

2009-10 Serie B1 Girone B (Mas.) - Serie B2 Girone F (Fem.)

2010-11 Serie B2 Girone B (Mas.)

2011-12 Serie B2 Girone F (Mas.)

Collegamenti

Sito Ufficiale S.S. Lazio Pallavolo