Alzani Romolo


Romolo Alzani

Mediano, nato a Roma il 6 marzo 1921 nel quartiere Appio e deceduto a Roma il 3 ottobre 2002.

Colonna portante della Lazio per un decennio, fu acquistato, su segnalazione di Fulvio Bernardini, dalla Mater. Si era formato nei "boys" dell'Alba Audace, per poi passare nei vari livelli delle squadre giovanili della A.S.Roma, in cui militò dal 1934 al 1938. Fu ceduto in prestito al Rimini nella stagione 1938/39. Nel campionato 1940/41 fece parte della rosa della prima squadra giallorossa ma non ebbe occasione di esordire. Negli anni del conflitto militò nella Mater e nell'Ala Littoria e dalla prima, come detto, lo prelevò la Lazio. Esordì infatti in biancoceleste nella stagione 1945/46. Nato come centromediano metodista, si rivelò un jolly prezioso ricoprendo molti ruoli e tutti con ottimi risultati. In 10 anni collezionò 263 presenze e 7 reti in maglia laziale, diventando, in assoluto, uno dei più importanti giocatori che abbiano mai vestito la maglia della Lazio. Nel 1955/56 gioca con il Foligno. Terminata la carriera agonistica divenne allenatore federale (istruttore NAGC-FIGC) e guidò molte rappresentative nazionali (dalla fine degli anni '60 fino al 1986 selezionatore della Nazionale della Lega Dilettanti). Nel 1975/76 vince il premio Il Seminatore d'Oro per la Lega Dilettanti.





Palmares

  • 1 Coppa.png Trofeo Teresa Herrera 1950






Torna ad inizio pagina