Bollini Alberto


Alberto Bollini
Alberto Bollini, allenatore in seconda, con Edoardo Reja e Claudio Lotito
Alberto Bollini

Allenatore e dirigente, nato a Poggio Rusco (MN) il 16 giugno 1966.

Diplomato all'ISEF di Verona nel 1990 e in Scienze Motorie a Roma nel 2002. Dopo alcune esperienze come allenatore del Crevalcore e del Modena nella seconda metà degli anni '90 e dopo aver diretto la Scuola Calcio giovanile del Parma, arriva alla Lazio nel 1999 come allenatore della Primavera. Nel 2001 con i biancocelesti vince lo scudetto mettendo in mostra un gioco efficace e spettacolare grazie ad un modulo basato sul 3-4-1-2. Da quella squadra usciranno giocatori come Maurizio Domizzi, Daniel Ola, Alessandro Turchetta, Emanuele Berrettoni.

Rimane sulla panchina biancoceleste fino alla stagione 2002/03. Nel 2003 tenta l'avventura professionistica nell'Igea Virtus e nel 2004 nella Valenzana. Torna a guidare le squadre giovanili e nel 2007 porta la Primavera della Sampdoria alla finale nazionale. Successivamente allena la Primavera della Fiorentina. Nella stagione 2010/11 torna alla Lazio per guidare la squadra Primavera. Nella stagione 2011/12 giunge in finale nel torneo a otto che assegna il titolo di campione d'Italia, ma la Lazio viene battuta dall'Inter. Nella stagione successiva la Lazio da lui guidata si aggiudica lo scudetto. Confermato allenatore della Primavera nella stagione 2013/14 e con la squadra prima in classifica nel suo girone, il 28 dicembre 2013 viene promosso ad allenatore in seconda della prima squadra che ha Edoardo Reja come allenatore. Nel giugno 2014 viene nominato coordinatore dell'intero settore giovanile della Lazio. Agli inizi di febbraio 2015 trova un accordo con il Lecce e firma un contratto di 18 mesi con la squadra salentina. A metà luglio 2015 firma un contratto con l'Atalanta, guidata da Edoardo Reja, per svolgere l'incarico di vice allenatore. A luglio 2016 rientra alla Lazio per ricoprire il ruolo di Coordinatore del Settore Giovanile. In seguito allena Salernitana e Modena (2018/19) in Serie D. A luglio 2019 viene nominato allenatore della nazionale italiana Under 19.

Alberto Bollini ha svolto e svolge molta attività di ricerca e di insegnamento in ambito calcistico: docente alla Facoltà di Scienze Motorie di Firenze, docente ai Corsi federali per allenatori della FIGC per il settore giovanile, dal 2015 membro del consiglio direttivo della FIGC del settore giovanile e scolastico, collaboratore e relatore in molti congressi ed eventi organizzati dall'Università di Tor Vergata a Roma. Collabora con la Rai in veste di commentatore calcistico. Nell'estate 2019 gli viene assegnata la panchina della Nazionale italiana under 19.

Alberto Bollini, oltre ad aver scritto numerosi articoli e saggi per le più importanti riviste calcistiche, ha pubblicato anche dei DVD relativi al calcio giovanile. Come allenatore ha vinto il Premio Maestrelli nel 2008 e il Premio Beppe Viola nel 2013 e nel 2014.




Torna ad inizio pagina