Busani Umberto


Umberto Busani

Ala destra, nato a Parma il 1 dicembre 1915 e deceduto a Napoli il 29 ottobre 1957. Detto "sogliola".

Acquistato dall'Alessandria, con la quale gioca una partita nella Nazionale B il 5 aprile 1936 a Novara contro la Svizzera B (2-0), per la stagione 1936/37, Busani diventa subito la spalla ideale di Silvio Piola saltando nelle prime 2 stagioni solo una gara e segnando reti importanti. Sfiora lo Scudetto nella stagione 1936/37 e contro il Napoli, il 3 gennaio 1937, in meno di un'ora, segna addirittura 4 delle reti del 5-3 per la Lazio. Il 15 gennaio 1939 è autore del secondo goal al nel derby vinto per 2-0 al Campo Testaccio. Nel 1940 viene ceduto al Napoli anche a causa di alcune discordanze con dei compagni di squadra. Aveva iniziato la carriera nell'O.N.D. Chievo nel 1931, per poi passare al Verona, al Vigevano, all'Alessandria, alla Lazio, al Napoli ed infine alla Casertana. In seguito allenò diverse squadre campane di serie inferiore. Due presenze con la Nazionale B. Muore prematuramente a Napoli, dove si era stabilito ed aveva aperto un esercizio commerciale di articoli sportivi, a soli 42 anni per l'influenza asiatica tardivamente diagnosticata. Con la Lazio colleziona 106 presenze in campionato con 37 reti, 4 presenze in Coppa Italia, 6 presenze con 3 reti in Coppa Europa Centrale e due presenze con la Nazionale B.





Torna ad inizio pagina