Giannini Alberto


Ilbeccogiallo.jpg

Socio e atleta molto attivo della S.P. Lazio nei primi anni del '900. Nato a Napoli il 22 marzo 1885 e morto a Roma il 9 aprile 1952. Forte podista degli Audax sportivi sui 75 e 100 km. In seguito divenne giornalista e fondò nel gennaio del 1924 la rivista satirica "Il becco giallo" che si connotava per un acceso antifascismo. Il 14 marzo dello stesso anno fu aggredito e bastonato a sangue da un manipolo di camicie nere. La pubblicazione fu forzatamente chiusa nel 1926 e Giannini ripararò clandestinamente in Francia. Tornato in Italia nei primi anni 30 diede origine ad una rivista "Il merlo giallo" conforme all'ideologia fascista.