Macera Ettore


Nuotatore. Nativo di Rapallo, si mette in luce col la Sampierdarenese assicurandosi la Coppa Scarioni a Bologna il 7 settembre 1930 . Vince l'anno successivo i Campionati della Milizia a Napoli sulle distanze dei 100 e 200 metri stile libero. Nel 1932 è a Roma ed entra a far parte della Lazio. Ottiene dei discreti risultati come velocista e nel 1933 stabilisce i suoi personali con 29" sui 50 e 1'06" sui 100. L'anno successivo ritorna in Liguria.