Marrajeni Francesco


Pioniere

Francesco Marrajeni

Difensore. Nato a Napoli nel 1889, morto a Roma il 7 marzo 1979. Uno dei componenti della famosa formazione che nel 1908, in Toscana, fu costretta dagli organizzatori a sostenere tre partite in un giorno contro altrettante squadre toscane di Livorno e Lucca, nell'ambito della finale del primo campionato interregionale, vincendole tutte e segnando 8 reti senza subirne alcuna. Dal dicembre del 1907 nella Lazio ricopre anche ruoli dirigenziali e in particolare è nominato segretario della Sezione sportiva nell'Assemblea generale ordinaria del 30 dicembre 1907. Militare di carriera, diventerà generale di artiglieria. Nel 1912 è decorato con una medaglia di bronzo per un'azione ardimentosa a Sidi Bilal in Libia. Di lui si ha notizia come membro del Ministero della difesa Nazionale della Repubblica di Salò, come Direttore Generale dei servizi logistici, con sede ad Asolo in provincia di Vicenza, con il grado di Generale di brigata. Negli anni trenta scrisse anche 2 manuali sulla tecnica militare dai titoli: Lombardi H.-Marrajeni F. - "Tiro di artiglieria. I - Nozioni e mezzi tecnici", in "Manualetti di Tecnica Militare", fascicolo XXVI, Ed. Rivista Esercito e Nazione, Roma, 1934. Lombardi H.-Marrajeni F. - "Tiro di artiglieria. II - La preparazione", in "Manualetti di Tecnica Militare", fascicolo XXVII, Ed. Rivista Esercito e Nazione, Roma, 1934.