Martedì 25 marzo 1997 - Roma, stadio Olimpico - Lazio-Standard Liegi 5-1


Stagione

Amichevole precedente - Amichevole successiva

25 marzo 1997 - Amichevole pre-campionato 1996/97

LAZIO: Marchegiani (46' Orsi), Negro (46' Di Lello), Okon (66' Carbone), Fish (58' Di Fiordo), Favalli, Rambaudi (46' Venturin), Piovanelli, Marcolin, Nedved (34' Paniccia), Gottardi (76' Pietrucci), Protti (76' Federici). All. Zoff.

STANDARD LIEGI: Maes (46' Simeunovic), Remacle, Wavreile, Ernst, Jakulski, Van Den Bergh (46' Turco), Wamberto (68' Dos Santos), Schepens, This, Lawaree (68' Pekovic), Edmilson. All. Daerden.

Arbitro: Rodomonti (Teramo).

Marcatori: 3' Gottardi, 10' Protti, 15' Wavreile (aut), 23' Nedved, 33' Protti, 71' Schepens (rig).

NOTE: spettatori circa 500.

La Gazzetta dello Sport titola: "Zoff sorride: Protti s'è sbloccato Doppietta dell'attaccante, che non segnava dal 29 settembre, nell'amichevole contro i belgi dello Standard. E' finita 5-1 davanti a 500 persone".

Continua la "rosea": Dal deserto dell'Olimpico buone nuove per la Lazio: Protti è ritornato al gol. Non che l'amichevole con lo Standard Liegi, mediocre squadra belga, sia stato un test particolarmente probante, ma una Lazio priva di ben 7 uomini, ha affrontato con la massima serietà l'impegno. E così la doppietta di Protti (più una traversa) assume importanza perché sblocca psicologicamente l'attaccante, a secco dal 29 settembre scorso, quando segnò al Parma l'unico gol di questo campionato. Tra l'altro reti di buona fattura quelle del riminese: la prima con una punizione a due battuta dal limite nell'angolino basso, l'altro in scivolata su un bell'assist di Okon. E qui sta l'altra nota lieta: l'italo-australiano è apparso spigliato e l'ennesimo problema al ginocchio destro (menisco asportato il 18 febbraio) sembra archiviato. Per concludere con le buone notizie gli esami di ieri hanno escluso complicazione per gli adduttori di Signori. Infine c'è da aggiungere il primo gol all'Olimpico di Guerino Gottardi, uno degli emblemi della svolta zoffiana.