Spadolini Marcello


Marcello Spadolini

Ciclista. Nato a Roma il 27 settembre 1915 e ivi deceduto il 1 giugno 2009. Cresciuto alla Garbatella, inizia a sedici anni con gli allievi della A.S.Roma, seguendo le orme dei fratelli maggiori Mario e Raffaele entrambi ciclisti. Protagonista per tutti gli anni Trenta è due volte Campione d'Italia tra dilettanti (1936 e 1937) indossando 4 volte la maglia azzurra. Divenuto Indipendente partecipa al Giro d'Italia del 1940 con il Dopolavoro Mater. Nel 1941 approda alla S.S.Lazio correndo sempre come Indipendente. Vince la Coppa Parisi, la Coppa Ministero dell'Aeronautica e la Coppa Ilari il 12 ottobre. L'anno seguente corre poco assicurandosi il Circuito Rivoluzione a Bari in novembre. Dopo il biennio 1943 - 1944 in cui l'attività a Roma è ridotta al minimo per il parziale divieto di circolazione su due ruote imposto dai tedeschi, torna alla ribalta nel 1945. E' l'anno dell'arrivo alla Lazio di Coppi e Spadolini affianca il "Campionissimo" nel suo rientro alle corse. Vince a Sezze e si assicura il successo al Giro dei Due Golfi a Napoli il 12 agosto. Nel 1946 si assicura il G.P.Apertura di Napoli in aprile prima di ritentare l'avventura al Giro d'Italia dove corre con il Centro Sportivo Italiano. Alla fine giunge un onorevole trentesimo posto in classifica generale. Nei due anni successivi continua con la Lazio vincendo tra le varie corse la Coppa Pugliesi, la Coppa Fulgo e il G.P.Tarquinia. E' grande protagonista al Giro della Sicilia del 1948 dove si classifica al secondo posto. Passa nel 1949 al CRAL Ospedalieri Roma dove chiude la sua lunga e brillante carriera agonistica.