Amarildo (Souza do Amaral Amarildo)


Amarildo

Centravanti, nato a Curitiba (Brasile) il 2 ottobre 1964.

Acquistato dal presidente Gian Marco Calleri per la stagione 1989/90 dal Celta Vigo (Spagna), gioca una sola stagione in maglia biancazzurra collezionando 29 presenze e 8 reti in campionato e 2 presenze ed un gol in Coppa Italia. Nel 1990 viene ceduto al Cesena dove rimane per due stagioni (65 presenze e 13 reti). Nel giugno del 1991 viene prestato al Torino per la fase finale della Mitropa Cup, vinta dalla squadra granata. Dotato di un ottimo colpo di testa, ha segnato in elevazione quasi tutte le reti realizzate. Faceva parte degli "Atleti di Cristo", l'associazione brasiliana di atleti cattolici osservanti ed era solito regalare una Bibbia al suo avversario diretto prima dell'inizio delle partite.

Con la Lazio colleziona 31 presenze e 9 reti in totale tra Campionato e Coppa Italia.

Vive a San Paolo (Brasile).








Torna ad inizio pagina