Brai Claudio


Claudio Brai

Attaccante, nato a Colleferro (RM) il 10 febbraio 1948.

Comincia la carriera da calciatore nel 1962 nella squadra Allievi del Colleferro allenata dal dott. Giannone e che ebbe la gloria di battere la Roma di Losi, Ghiggia e Guarnacci per 3-0 in una partita amichevole. Nel 1964 viene alla Lazio su segnalazione dell'allenatore Enrico Flamini, con il quale però non avrà rapporti idilliaci. Nella Lazio segue tutta la trafila delle giovanili, dagli Allievi allenati da Luigi Fuin, alla squadra Juniores di Francesco Antonazzi, fino alla De Martino di Bob Lovati. E' un'ottima ala sinistra e un temibile avversario per le difese rivali. Tra i suoi goal più importanti ci sono quello della vittoria nel derby del campionato De Martino del 1967/68 con un secco tiro all'incrocio dei pali e la doppietta, sempre in De Martino, contro il Bologna che nell'occasione schierava nientemeno che il portiere della Nazionale "Carburo" Negri.

Nello stesso anno è aggregato alla prima squadra e gioca una partita nell'ultima giornata del campionato di serie B Reggiana-Lazio 3-1, dove tra l'altro ha la sfortuna di infortunarsi alla spalla compromettendo forse la sua permanenza tra i titolari. A novembre del 1968 va in prestito alla Tevere Roma. Nella Lazio trascorre in tutto sei anni. Nel 1970 smette prematuramente la carriera, torna a Colleferro, rifiutando anche una proposta del Pescara, per sposarsi e dedicarsi al lavoro in una industria del luogo. Con la maglia della Snia Colleferro, ha la soddisfazione di essere convocato tre volte dall'allenatore Alzani della Nazionale Dilettanti, scendendo in campo due volte.

Nota: le notizie biografiche su Claudio Brai ci sono state fornite dallo stesso giocatore che ringraziamo sentitamente.



Palmares





Torna ad inizio pagina