Cosimi Veio


Veio Cosimi (per gentile concessione dei nipoti Claudio e Veio Cosimi)

Atleta e dirigente. Nato a Roma il 30 luglio 1889 in Via del Moro n. 23, 3° piano, da Ercole, orafo, e Amalia Urbani. Intorno al 1905 fu uno dei migliori velocisti della Lazio.

Come calciatore ricoprì il ruolo di terzino militando nel 1912 con il Tebro e nel 1914 e 1915 con il Roman. Per la sua mole, in quel periodo, sui quotidiani sportivi veniva soprannominato "Ippopotamo".

Durante la Prima Guerra Mondiale fu allievo ufficiale.

Successivamente rientrò alla Lazio, occupandosi soprattutto del Rugby, nei primissimi anni dell'attività di questa Sezione che contribuì a creare.

Uomo di statura molto alta (oltre i 2 metri), si sposò nel 1915 con Bianca Pellegrini, sorella di quel Fernando Pellegrini che era stato uno dei ragazzi protagonisti delle tre vittorie di Pisa.

La coppia ebbe due figli gemelli Giovanni e Riccardo, che saranno entrambi appassionati tifosi della Lazio.

Il figlio di Riccardo, Claudio (anch'egli profondamente laziale), è stato calciatore nel ruolo di mezzala militando, tra l'altro, nelle stagione 1964/65 nella formazione De Martino biancoceleste. Tifoso laziale è anche il figlio di Giovanni che porta lo stesso nome del nonno, Veio.





Torna ad inizio pagina