Crugnola Aurelio


Aurelio Crugnola nel 1949
Crugnolaa123.jpg

Nuotatore. Nato a Roma il 18 ottobre 1928 e ivi deceduto il 30 novembre 2011.

Debutta con gli allievi nel 1944 e sino al 1953, quando abbandona l'agonismo, fa parte della S.S.Lazio. Già nel 1945 s'impone all'attenzione nello stile libero aggiudicandosi il G.P. Giovani il 1 luglio. Con la staffetta 4 x 200 s.l. si laurea campione d'Italia in settembre a Roma. Con lui ci sono Geminio Ognio, Mario Tofini e Edmondo Pennechini. Nel 1948 nella staffetta 4 x 200 s.l. con Pennechini, Ognio e Ermenegildo Arena è secondo ai Campionati Italiani. L'anno successivo, con il terzo tempo in Italia sui 200, ottiene un secondo posto agli Assoluti mentre nei 400 è sempre secondo. Riesce con la staffetta 3 x 100 artistica a salire sul gradino più alto del podio assieme e Ceccarini e Carlo Pedersoli. Le sue ottime prestazioni lo portano a sfiorare la convocazione in Nazionale in occasione del confronto con l'Austria nel giugno 1950. Pochi mesi più tardi conquista il suo terzo titolo tricolore a Genova con la 4 x 200 che lo vede impegnato con Lucio Ceccarini, Pedersoli e Pennechini. Sposa il 31 maggio 1953 l'ondina biancoceleste Marina Chierici e, laureatosi in Architettura, abbandona il nuoto iniziando la sua esperienza nel mondo del cinema come scenografo. La sua carriera, a riguardo, sarà lunga e ricchissima di soddisfazioni. Oltre i buoni risultati ottenuti in piscina, viene ricordato anche come discreto fondista nelle acque del Tevere.