La Società Podistica Lazio e le Sezioni di Frascati, Tivoli, Formello e Frosinone


Il Messaggero del 20 luglio 1906 riporta la notizia della nascita della prima Sezione della S.P. Lazio in Frascati (RM)
Il Messaggero del 14 febbraio 1908 riporta la notizia della nascita della seconda Sezione della S.P. Lazio in Tivoli (RM)
Il Messaggero del 28 ottobre 1908 riporta la notizia della nascita della terza sezione della S.P. Lazio in Formello (RM)
Il Messaggero del 27 giugno 1909 annuncia l'imminente inaugurazione della quarta sezione della S.P. Lazio in Frosinone
Il Messaggero del 9 dicembre 1908 riporta la notizia della costituzione di un Comitato promotore per la fondazione di una Sezione della S.P. Lazio in Londra (Inghilterra)

Articoli correlati:

I soci fondatori della Società Podistica Lazio 1900

La Fondazione della Società Podistica Lazio di Roma

I primi anni di attività della Società Podistica Lazio


Durante i primi anni di vita della Società Podistica Lazio di Roma si costituiscono, a partire dal 1906, ben quattro Sezioni distaccate del sodalizio biancoceleste ubicate in Frascati, Tivoli, Formello (tutte in provincia di Roma) e Frosinone. La notizia della nascita di ciascuna Sezione viene riportata sulle colonne della cronaca sportiva de "Il Messaggero" e ampio risalto viene dato ad ogni manifestazione sportiva organizzata e/o svolta da tali Sezioni. Il quotidiano romano, nell'edizione redatta in data 9 dicembre 1908, riporta inoltre la notizia concernente l'istituzione di un Comitato promotore per la costituzione in Londra di un'ulteriore Sezione della Podistica biancoceleste.

Nella galleria che segue pubblichiamo alcuni articoli tratti dal "Messaggero" inerenti la vita sportiva delle Sezioni. Altri articoli possono essere presenti nelle schede dedicate alla Rassegna stampa.


Da "Il Messaggero" del 20 luglio 1906:

Una società sportiva a Frascati.

Si è costituita a Frascati una società sportiva, sezione della "Società podistica Lazio" di Roma. La nuova associazione che certamente incontrerà il plauso della cittadinanza, ha per scopo principale lo sviluppo fisico e la educazione intellettuale dei giovani che vi fanno parte. Presto incominceranno delle gare sociali di velocità, ma di ciò ne riparleremo a suo tempo.


Da "Il Messaggero" del 14 febbraio 1908:

II Sezione della Podistica Lazio a Tivoli

Lo scorso anno si costituì a Frascati la prima sezione della Società podistica Lazio, inaugurata nel salone di quel municipio e eseguita da feste sportive nella villa Torlonia. I progressi fatti dalla "Lazio", hanno indotto l'Unione sportiva Tiburtina di Tivoli a domandare l'iscrizione come seconda sezione della "Lazio" stessa. Questa sezione sarà inaugurata con feste sportive ai primi di maggio coll'intervento della Società madre e della sezione di Frascati.


Da "Il Messaggero" del 28 ottobre 1908:

Una Sezione della Lazio a Formello.

Ieri si è costituita la terza sezione della Società podistica Lazio che promette bene, essendo coadiuvata dalle più distinte persone del paese. Tenne un discorso molto applaudito lo studente Luigi Riccardi, inviato dal cav. Ballerini. Furono eletti a presidente (illegibile) Riccardo; a direttore sportivo (illegibile) Guido; a segretario Bartoletti(?) Tullio, a cassiere (illegibile) e vennero eletti sette consiglieri. Questo risveglio della gioventù è benveduto ormai dalla parte più eletta del paese. Auguri (illegibile).


Da "Il Messaggero" del 9 dicembre 1908:

La società podistica Lazio a Londra.

Si è costituito in Londra, sotto la presidenza dell'italiano signor Oddonino, un comitato promotore per la fondazione colà di una sezione della S.P. Lazio di Roma. Il comitato ha già deliberato la costruzione di appositi locali ed ha anche deciso che i rami di sport su cui si affermerà la nuova società atletica siano precisamente quelli esplicati dalla S.P. Lazio di Roma. Ieri il Consiglio direttivo di questo sodalizio ha offerto al presidente onorario, on. Boselli, una lettera-indirizzo, firmata da tutti i consiglieri, in occasione della sua nomina a primo segretario dell'Ordine dei Ss. Maurizio e Lazzaro. L'on. Boselli ha gradito moltissimo il cortese pensiero, promettendo il suo sempre crescente appoggio alla S. P. Lazio, decana delle società atletiche italiane.


Da "Il Messaggero" del 27 giugno 1909:

Una nuova sezione della Lazio a Frosinone.

Il Consiglio della Società podistica Lazio ha iscritto la IV sezione di Frosinone la quale sarà inaugurata quanto prima con una grande festa sportiva, cui prenderanno parte la Lazio di Roma e le sezioni di Frascati e di Tivoli.



Articoli correlati:

I soci fondatori della Società Podistica Lazio 1900

La Fondazione della Società Podistica Lazio di Roma

I primi anni di attività della Società Podistica Lazio





Torna ad inizio pagina