Mario Pennacchia Presidente Onorario di LazioWiki.org


Mario Pennacchia
Un'altra immagine di Mario Pennacchia, Presidente Onorario di LazioWiki.org
MARIO PENNACCHIA PRESIDENTE ONORARIO DI LAZIOWIKI.ORG


Cari amici,
LazioWiki annuncia con orgoglio che Mario Pennacchia, grande scrittore e giornalista tra gli altri del Corriere dello Sport e della Gazzetta dello Sport, ha accettato la nomina a Presidente Onorario della nostra Associazione che, come a voi noto, in dieci anni di lavoro gratuito ha messo in rete un’Enciclopedia Web della Società Sportiva Lazio. Mario Pennacchia è stato responsabile della comunicazione della Lazio Calcio dal 1992 al 1996 sotto la presidenza Cragnotti e ha scritto "La Storia della Lazio", poi intitolata nella riedizione aggiornata "Lazio Patria Nostra". Un testo celeberrimo presente nelle librerie di tutti i tifosi laziali. Inoltre è autore di altri numerosi libri di sport e di narrativa che hanno ricevuto riconoscimenti prestigiosi dalla critica e incontrato il favore dei lettori. Questa la lettera di accettazione della carica che ci ha fatto pervenire. E della quale lo ringraziamo con commozione e gratitudine:


L’ASSOCIAZIONE LAZIOWIKI UN MODELLO DI DEDIZIONE ALL’IDEALE BIANCOCELESTE


Le vie della passione sportiva sono tante, ma quella che ha scelto di percorrere LazioWiki è certamente la più singolare e suggestiva: un modello di dedizione disinteressata, di culto, custodia e divulgazione delle origini e della storia della Lazio. Accomunati dallo stesso ideale, undici innamorati biancocelesti - il presidente Fabio Bellisario, Barbara Dorelli, Fabrizio Munno, Ivano Piermarini, Giulio C., Vincenzo Cerracchio, Fabrizio Stramacci, Roberto Toti, Samuele Zaccaro, Salvatore Alu e Bruno Carmeni – si ripropongono come moderni argonauti in una instancabile e scrupolosa ricerca di ultrasecolari vicende e di uomini ai quali si sentono legati come epigoni nell’anima e chiedono alla memoria di ridar vita.

Al di là della nobile generosità, c’è una ragione particolare che illumina il loro intemerato impegno: risvegliare lo spirito eroico dei fondatori e pionieri della Lazio e poterlo respirare oggi, trasformato in romanticismo senza l’ombra di altri fini. Certo ci vuole un bel coraggio a parlare di romanticismo nel decadente - per non dire degradato – mondo del pallone di oggi e perciò non ci si può meravigliare che la Lazio Calcio ufficiale neanche si sia accorta di questo manipolo di laziali allo stato puro. Ma il presidente e gli altri solidali amici che si identificano nell’Associazione sono ormai temprati e il crescente patrimonio culturale e sentimentale che li inorgoglisce e li fortifica è anche la più impenetrabile cassaforte del loro entusiasmo. L’invito a condividerlo, accompagnandoli nell’ambizioso progetto, è un titolo d’onore per me: un’emozione nuova e inaspettata di cui sono sinceramente grato a tutti gli amici di LazioWiki.
Mario Pennacchia


Ci ha fatto piacere condividerla con voi, che seguite il nostro lavoro con simpatia. Cordiali saluti.
Fabio Bellisario



Torna ad inizio pagina