Pisa (II) Anselmo


Anselmo Hugo Pisa

Attaccante, nato a Buenos Aires (Argentina) il 7 aprile 1918. Nome completo Pisa Anselmo Hugo. Viene acquistato nel marzo del 1940 (sbarca a Genova il giorno 18) dal Banfield, ma deve attendere la stagione 1940/41 per essere tesserato. Nell'attesa prende parte ad alcune amichevoli di fine stagione tra le quali il derby del 9 giugno. A Roma trova il fratello Silvestro che milita nella Lazio già da due stagioni. In due anni nella capitale viene però impiegato in una sola occasione in competizioni ufficiali di prima squadra: Venezia-Lazio 2-0 del 6 aprile 1941. Per il resto amichevoli e impiego nella squadra Riserve che partecipa al Campionato di pertinenza. Nel 1942/43 passa all'Ambrosiana ma anche qui non trova mai spazio. Alla fine della stagione 1942/43, in piena guerra, raggiunge il fratello a Roma per ritornare in Argentina assieme a Flamini, Fazio, Pantò. Riparono momentaneamente a Barcellona, ma la cittadinanza italiana preclude loro la possibilità di essere tesserati nella gloriosa squadra locale. Dopo circa due mesi rientra in Argentina, e a fine anno viene ingaggiato dall'Estoril-Praia. Nella stagione 1944/45 gioca in Portogallo a Lisbona. Terminata la carriera diventa allenatore, portando al titolo nazionale di categoria per la stagione 1955/56, la squadra juniores dello Sporting Lisbona. Nella stessa stagione viene chiamato a sostituire, nelle ultime due giornate di campionato, l'allenatore della prima squadra dello stesso club di Lisbona. Successivamente allena per 5 stagioni il Beira-Mar, con cui raggiunge la promozione dalla 2^ alla 1^ divisione, e per una stagione rispettivamente il Belenenses e il C.U.F..



Torna ad inizio pagina